E’ la giornata nazionale delle Pro loco e si festeggia: «Un respiro di ripartenza»

Oggi, domenica 11 luglio, è la giornata nazionale delle Pro loco d’Italia che ottenuto anche il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati e del Ministero della Cultura. Stefano Raso, vicepresidente Unpli Novara e Unpli Piemonte: «Tanti appuntamenti in contemporanea»

Tanti appuntamenti e attività in contemporanea. Sono 800 le Pro loco d’Italia che hanno aderito alla giornata nazionale delle Pro loco con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati e del Ministero della Cultura. La giornata di oggi, 11 luglio, rappresenta una data simbolica: «E’ un respiro evidente di ripartenza, – dice Stefano Raso, vicepresidente Unpli Novara e Unpli Piemonte – una sorta di risveglio da un torpore durato mesi. Le Pro loco in realtà, come ben si sa, sono sempre rimaste attive, aiutando in modo concreto durante l’emergenza sanitaria, ma di fatto oltre il 90% degli eventi è andato perso».

Delle 800 realtà che hanno aderito, 33 sono quelle piemontesi e 11 saranno gli eventi in provincia di Novara, fra questi la visita alla Villa Picchetta di Cameri fissata per le 16 con aperitivo dei prodotti della latteria, a Miasino Arte in villa, a Grignasco visite guidate per il centro storico, a Fontaneto c’è Arte e sapori, a Novara l’open day di casa Rognoni Salvaneschi, a Invorio la biciclettata, a Romentino un tesseramento speciale, a Gargallo l’apertura della sede, a Momo il percorso dei monaci, a Galliate è stato donato un ulivo per le vittime del Covid, e ancora a Ghemme tesseramento, a Orta San Giulio visita guidata dei dipinti, presentazione di un libro e prodotti tipici, a Paruzzaro tesseramenti e paella. «L’iniziativa è nata un po’ in sordina, perché rimane ancora il timore di riuscire a fare qualcosa, ma ci auguriamo che questa giornata possa essere un messaggio per tutti. Basta veramente poco per esserci e per proporre qualcosa in totale sicurezza».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: