Polfer Piemonte – Valle d’Aosta, i risultati del “Rail safe day”

Una persona indagata, 618 controllate di cui 192 straniere e 208 a bordo dei treni, 89 operatori impiegati in 23 stazioni ferroviarie e 23 treni scortati. Questi i risultati del Compartimento Polizia ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta nell’ambito del cosiddetto “Rail safe day”, la giornata di controlli, giovedì 10 dicembre, organizzata a livello nazionale su disposizione del Servizio Polizia Ferroviaria di Roma, per il contrasto dei comportamenti scorretti in ambito ferroviario, tra cui gli attraversamenti dei binari e l’indebita presenza in aree ferroviarie di servizio.

 

Gli agenti della Polfer hanno attuato controlli per prevenire le condotte a rischio incautamente adottate dai viaggiatori, non solo nelle stazioni maggiormente interessate da traffico ferroviario, ma anche in quelle non presenziate quotidianamente. In particolare, la Polfer di Alessandria ha denunciato un trentottenne bielorusso per interruzione di pubblico servizio. L’uomo, alla guida di un autoarticolato, nel percorrere un cavalcavia della linea ferroviaria Milano – Genova, nel territorio di Carbonara Scrivia, è uscito di strada finendo sulla scarpata a ridosso dei binari.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: