Volley: la nuova Igor Agil riparte nel segno della continuità

Sette giocatrici provenienti dalla formazione di serie C faranno parte della rosa che disputerà il prossimo campionato di B1. Il coach Ingratta: «Una grossa opportunità per ciascuna di loro in un campionato che si annuncia particolarmente impegnativo»

La nuova Igor Agil riparte nel segno della continuità, in ottica di crescita personale all’interno del gruppo. Partite tutte per altri lidi (serie A) le protagoniste dell’ultima stagione che ha viste ottenere sul rettangolo di gioco la promozione nel campionato cadetto al termine dei play off e la conquista delle finali nazionali, l’intelaiatura del “roster” chiamato ad affrontare il nuovo campionato di B1 2021-’22 verterà al momento su sette elementi, gran parte provenienti dalla terza squadra, quella che ha disputato la serie C.


Si tratta di un blocco di atlete, tutte classe 2004, che non può non iniziare dalla centrale Silvia Palazzi e dal libero Anna Garavaglia, entrambe in campo due mesi fa a Cerignola in occasione dello storico match valevole come “pass” per la A2. A loro si aggiungono altre due centrali, Chiara Pandolfi e Cecialia Galliano, la palleggiatrice Chiara Valsecchi e due schiacciatrici, Aurora Giorgetta e Chiara Coccoli. Elementi che nell’ultima stagione hanno raggiunto la finale regionale con l’Under 16 e che hanno avuto modo di allenarsi con la prima squadra del settore giovanile Agil. La società sta poi lavorando in questi giorni per completare una “rosa” all’altezza delle aspettative, in grado di iniziare a lavorare sin dalla prossima settimana per preparare un campionato di terza serie nazionale che, a detta del tecnico Matteo Ingratta, «si annuncia particolarmente impegnativo».


Tornando al gruppo, ha proseguito l’allenatore di Cecina, «come staff siamo molto contenti. Abbiamo scelto di promuovere alcune ragazze meritevoli per doti, valori, lavoro e sacrifico. Per ciascuna di loro si tratta di una grossa opportunità e in campo serviranno ancora più qualità e impegno rispetto alla stagione passata. Sarà necessario migliorarsi e crescere velocemente. Siamo fiduciosi sul fatto che tutte le ragazze saranno a disposizione del gruppo».


Come detto, la “campanella” per le giocatrici suonerà nel pomeriggio di lunedì 30 agosto con il raduno al “Pala Agil”. E come sempre la ripartenza regalerà nuove emozioni: «Gli stimoli sono molto alti – ha detto ancora Ingratta – come del resto le difficoltà iniziali. Allenare un gruppo totalmente nuovo è sempre molto particolare. Ci saranno da mettere insieme tante cose in poco tempo e quindi penso che all’inizio la scelta migliore sia dare delle priorità e non pretendere di fare tutto e bene subito. La mancanza di esperienza dovrà essere compensata con lavoro, energia e agonismo».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *