Volley, la Igor soffre ma porta a casa i tre punti

Le ragazze di Bernardi superano in quattro set Casalmaggiore e si confermano al comando della classifica insieme a Milano, Conegliano e Scandicci. Ancora una prova decisamente sopra le righe per Akimova ma tutto il gruppo ha reagito bene nei momenti di difficoltà

La Igor sbuffa, soffre, ma alla fine, seppur faticando più di giovedì sera, riesce a prevalere ancora una volta nei confronti di Casalmaggiore, concedendo questa volta un set – il terzo – alle avversarie che, una volta riaperto il match, ci hanno provato ma alla fine hanno dovuto cedere di fronte alla voglia di vincere delle azzurre.


Le ragazze di Bernardi hanno disputato una prova un po’ discontinua anche a causa dei soliti problemi di organico e a una crescita delle avversarie, capaci di metterle in difficoltà in ricezione. Per contro Novara è riuscita a crescere alla distanza negli altri fondamentali, con un muro finalmente vincente grazie a una super Anna Danesi (8 quelli messi a segno dalla centrale bresciana) e alla solita prestazione sopra le righe di Vita Akimova, ancora una volta eletta Mvp.


Igor che inizia la sfida con Bosio in regia e Akimova opposto; al centro torna Chirichella in coppia con Danesi; Bosetti e Buijs sono le bande, Fersino il libero. Partenza spedita per Novara (4-0, con Akimova protagonista la panchina lombarda costretta subito a chiedere tempo). Al rientro in campo le azzurre contengono il tentativo delle ospiti di rientrare (7-3 con Chirichella). Il muro di Danesi conferma il +4 (10-6), divario poi allungatosi sino al 17-11. Doppio cambio per Musso, che getta nella mischia l’ex Hancock, Da un momento di rilassamento delle novaresi Casalmaggiore ne approfitta per rifarsi sotto (19-16 e poi 21-19). Buijs conquista d’astuzia il set point che Akimova contretizza al terzo tentativo (25-23).


Secondo set a “strappi”. Bel muro di Danesi ma Casalmaggiore tiene botta (4-4). Bosetti e un servizio vincente di Buijs spingono sul +3 (7-4 e gioco fermato dal coach ospite). Chirichella a Akimova rispondono al tentativo di rimonta della Trasporti Pesanti (11-9), ma le casalasche non cedono, trovando il pari a quota 14. Break ripistinato grazie a un gioco di prestigio di Bosetti e con Akimova (17-14). Frazione apparentemente in discesa dopo un ace “sporco” di Chirichella, ma come nel gioco precedente una Igor un po’ con il fiatone subisce un nuovo riavvicinamento delle avversarie proprio in vista del traguarod. Akimova riesce a conquistare il set point (24-21), coach Bernardi concede il debutto di Kapralova al servizio, ma a chiudere i conti è Buijs (25-21).


Casalmaggiore sorprende le azzurre in avvio di terzo gioco (3-5), poi la Igor riesce a riemergere e riovesciare la situazione con un parziali di 4-0 (muro di Danesi per il 7-5). E’ solo un attimo, perché una Trasporti Pesanti è brava a colpire e riportarsi davanti. Hancock torna a far vedere cosa è capace di fare dai nove metri (8-11 e gioco fermato questa volta da Bernardi). Con molta pazienza Novara cerca di riemergere, ma il sofferto pari è ottenuto la prima volta grazie a un errore in attacco dell’ex Smarzek e poi da Buijs. Casalmaggiore ci prova (17-19) ma Akimova e Buijs (block vincente) non ci stanno e la parità è nuovamente ristabilita. Dopo un time out chiesto da Musso le lombarde hanno un nuovo spunto vincente per portarsi sino al 22-24. Gioco fermato questa volta da Barnardi ma un ace di Smarzek manda le due squadre al quarto gioco (22-25).


Cambio di campo e Casalmaggiore ci crede (2-4), ma senza fare i conti con Akimova e Bosetti. Szakmary, entrata per concedere un po’ di fiato a Buijs, ci prova ma non basta (12-16 e 14-17). Ci vuole un muro di Danesi dopo una lunga ricostruzione e una botta di Akimova per capovolgere la situazione (19-18). Un altro block della centrale bresciana regala il +2 e come accaduto giovedì le casalasche finiscono per accusare il colpo (21-18). Il punto della vittoria non poteva arrivare che da Akimova: suo l’ace del 25-20.


Igor Gorgonzola Novara – Trasporti Pesanti Casalmaggiore 3-1
(25-23 / 25-21 / 22-25 / 25-20)
Igor:
Szakmary 3, Guidi ne, Bosio 4, Bartolucci ne, De Nardi, Buijs 12, Fersino (L1), Bosetti C. 12, Chirichella 9, Danesi 13, Bonifiacio ne, Durul (L2) ne, Akimova 22, Kapralova. All.: Bernardi.
Casalmaggiore: Perinelli 9, Avenia, Colombo ne, Lohuis 14, Melandri 3, Manfredini 4, De Bortoli (L1), Hancock 3, Edwards 2, Obossa 2, Smarzek 26, Cagnin 3, Acosta 6, Faraone (L2) neAll.: Musso.
Arbitri: Cerra di Bologna e Verrascina di Roma.


Serie A1, 2a giornata (14-15 ottobre): Cuneo – Conegliano 0-3; Igor Novara – Casalmaggiore 3-1; Trento – Milano 1-3; Bergamo – Vallefoglia 1-3; Busto Arsizio – Scandicci 1-3; Firenze – Pinerolo 2-3; Roma – Chieri 0-3.
Classifica: Milano, Conegliano p. 6, Igor Novara e Scandicci p. 6; Vallefoglia p. 4; Pinerolo e Chieri p. 3; Bergamo, Roma e Cuneo p. 2; Casalmaggiore e Firenze p. 1; Busto Arsizio e Trento p. 0.
Prossimo turno (21-22 ottobre): Chieri – Conegliano; Cuneo – Vallefoglia; Firenze – Bergamo; Pinerolo – Igor Novara; Roma – Busto Arsizio; Milano – Scandicci; Casalmaggiore – Trento.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Volley, la Igor soffre ma porta a casa i tre punti