Volley, la Igor crolla con Scandicci: primo posto compromesso

Le ragazze di Lavarini interrompono contro la Savino Del Bene la loro striscia di undici vittorie consecutive in campionato e danno addio alla possibilità di tagliare il traguardo del primo posto nella regular season al termine di una prestazione molto deludente

La domenica nera dello sport novarese, dopo la debacle del calcio, viene completata dall’inattesa sconfitta interna, nel punteggio ma soprattutto nel gioco, della Igor con la Savino Del Bene Scandicci. Uno 0-3 mortificante che compromette le possibilità per Chirichella e compagne di tagliare il traguardo del primo posto nella regular season. Al di là del risultato è stata comunque la prestazione della squadra a sorprendere in negativo, con un attacco deficitario, una battuta poco incisiva e tanta confusione nella gestione delle fasi difensive contro una formazione come quella toscana (davvero indigesta per le novaresi, che ha bissato così il 3-0 della gara di andata) che comunque non è andata oltre una gara attenta e precisa. Nel concreto, finisce contro la squadra toscana la lunga striscia positiva da parte delle azzurre, iniziata proprio lo stesso risultato subito nel match di andata.


Novità per il 6+1 partente nella Igor, che presenta in banda Herots in coppia con Bosetti; Chirichella e Washington sono le centrali, con Herbots alzatrice e Karakurt opposto e Fersino libero. Una diagonale di Bosetti apre le ostilità, ottenendo subito un break (3-0), però poi annullato. Spentasi questa fiammata la gara prosegue sul filo dell’equilibrio prima si uno “strappo” delle toscane (7-10 e poi 11-15, con Lavarini costretto a fermare il gioco). Dopo il rientro in campo Scandicci allunga ulteriormente (12-18), e la panchina novarese spende il secondo time out. Novara ci prova, ma il set è ormai compromesso. Andropova “cecchina” la ricezione azzurra con due set consecutivi e Scandicci può chiudere 17-25.


La musica non cambia con la seconda frazione (0-3), poi la Igor recupera qualcosa grazie a qualche sbavatura delle avversarie. Karakurt prova a dare una scossa con tre punti consecutivi, ma la Savino Del Bene resta davanti e sembra aver superato il suo momenti di difficoltà (8-11). Daalderop rileva Herbots ma ci vuole il ritorno in battuta di Hancock per ritrovare con un ace la parità a quota 13. Le ospiti si staccano nuovamente (16-18). Daalderop ci mette una pezza un paio di volte ma non basta. La Savino Del Bene rissce a prendersi anche il secondo parziale con un errore dai nove metri di Hancock (23-25).


Nonostante l’incitamento del pubblico la Igor non esce dal suo torpore e Scandicci, pur concedendosi anche lei qualche errore, riesce a gestire la partita anche nella fase iniziale del terzo gioco (7-10). Poco a poco Novara sembra darew segni di risveglio (muro di Washington per il primo vantaggio, 13-12), ma le toscane reagiscono (14-17) e contro una squadra novarese ormai demoralizzata riescono a permettersi anche loro qualche errore di troppo. Chirichella e Washington sono le ultime ad arrendersi (21 pari), ma le ragazze di Massimo Barbolini sprintano meglio e chiudono i giochi (22-25).

Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci 0-0
(17-25 / 23-25 / 22-25)
Igor:
Imperiali (L2) ne, Herbots 3, Battistoni ne, Fersino (L1), Bosetti C 4., Chirichella 6, Hancock 1, Bonifacio ne, Washington 9, Costantini ne, D’Odorico, Daalderop 5, Karakurt 13. All.: Lavarini.
Scandicci: Angeloni ne, Alberti S. 4, Silva ne, Malinov 2, Napodano (L2) ne, Pietrini 10, Merlo ne, Lubian 9, Pereira 11, Lippmann ne, Antropova 14, Camera ne, Sorokaite ne, Castillo (L1). All.: Barbolini.
Arbitri: Braico di Torino e Venturi di Torino.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL