Volley, la Igor a Trento per riprendere il cammino in campionato

Smaltita in fretta la delusione per la sconfitta contro Conegliano la Igor prosegue la sua marcia forzata giocando nel tardo pomeriggio di oggi (ore 19 con diretta streaming su LVF Tv) al “Sanbapolis” di Trento contro la locale compagine della Delta Despar nel match originariamente previsto due domeniche fa e non disputato per la positività al Covid da parte di alcune atlete azzurre. Trento e Novara saranno le ultime a scendere in campo in questo mercoledì dedicato ai recuperi che si apre alle 17 con Busto Arsizio – Firenze, per proseguire alle 18.30 con Cuneo – Bergamo. E per chiudere l’argomento pandemia va segnalato che gli ultimi test molecolari di controllo eseguiti hanno dato tutti esito negativo, incluso quello dell’unica atleta positiva, che nei prossimi giorni potrà così riprendere la preparazione insieme al resto della squadra.

Da questo nuovo impegno coach Stefano Lavarini (nella foto di Santi) chiede alle sue ragazze di riprendere quel percorso di crescita interrotto contro la Imoco. Un match, quello di sabato scorso, che ha dimostrato, come ha avuto modo di ammettere con molta tranquillità l’allenatore omegnese nell’immediato dopo gara, come «al momento la Imoco si trovi a un livello superiore al nostro. Il nostro compito sarà quello di lavorare per colmare questo gap esistente. Dimenticata Conegliano ci impegneremo per ritrovare quella qualità di gioco che avevamo iniziato a sviluppare dopo un inizio caratterizzato da troppi alti e bassi». Lavarini non ha cercato alibi di fronte alla prestazione di Bosetti e compagne contro le trevigiane: «Non voglio pensare né a stanchezza per gli impegni ravvicinati né alla prolungata indisponibilità di alcune mie giocatrici. Le motivazioni quando sei chiamato a disputare queste partite sono superiori ed eravamo anche in condizione dal punto di vista fisico. E’ evidente che abbiamo giocato meno bene contro un avversario che si è espresso su livelli superiori. Adesso sì, dalle prossime partite mi aspetto tutt’altra competitività e qualità di gioco. Per i punti in classifica e per il nostro percorso di crescita».

 

 

Cominciando dall’impegno di Trento, che precederà la trasferta di sabato a Busto Arsizio e il “trittico” della prossima settimana per la Champions League. La squadra guidata da Matteo Bertini, che nell’ultima giornata ha osservato il suo turno di riposo, occupa la sesta posizione in classifica con 13 punti, frutto su sette match disputati di quattro vittorie e una sconfitta al tie-break. Dopo un positivo avvio di stagione è incappata anche lei con una difficile situazione legata al rinvio di diverse gare. L’incontro sarà arbitrato da Lot e Florian di Treviso.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: