Volley, in B1 inizio in salita per le giovani “igorine”

Inizia in salita il campionato di B1 per l’Igor Agil. Al suo primo impegno ufficiale dopo il lungo stop imposto dal Covid le ragazze di Matteo Ingratta tengono testa a lungo alla capolista Lilliput Settimo, ma alla fine devono arrendersi in set set (25-21, 31-29 e 25-22 il dettaglio dell’incontro). Fra le novaresi bene le due centrali Bolzonetti e Gallina, autrici rispettivamente di 14 e 11 punti, ma tutto il gruppo non ha affatto sfigurato di fronte alle più quotate torinesi, formazione che l’Igor ritroverà di fronte martedì a Trecate nel recupero della prima giornata del torneo. Al di là del risultato Ingratta si è detto soddisfatto: «Dico un “brave” a tutte – così il tecnico toscano – perché sono riuscite a tenere testa per tutta la gara senza mai mollare danti a un avversario più importante, esperto, quadrato e più avanti di noi».

In serie B maschile onore delle armi anche per l’ErreEsse Pavic, caduto in quattro set a Courgné dopo essersi aggiudicato la prima frazione 25-18. I successivi tre set sono andati ai padroni di casa (a 16, 22 e 20), ma i ragazzi di Daniele Adami hanno mostrato ulteriori progressi che lasciano per sperare per il prosieguo della stagione.

 

Passando alla serie C regionale, dove il calendario originale è stato stravolto ed è stata disputata l’ottava giornata (terza del girone di ritorno), nel primo mino raggruppamento vittoria in quattro set per il Pizza Club Issa (nella foto) a Bellinzago (17-25, 28-26, 13-25 e 25-27 i parziali per le ragazze di Stefano Cavazzini) al termine di un match che ha visto alla fine prevalere la maggiore esperienza della giallo-nere di fronte alla determinazione delle “tigrotte”. Primo successo per la Direma Team Novara nel derby con le “igorine” di Valeria Alberti al termine di un match tiratissimo (3-0 il finale, 27-25 e doppio 25-23) e successo in rimonta della Vega Rosaltiora Verbania per 3-1 (23-25, 25-14, 25-13 e 25-12) del “derby dei laghi” contro la Paffoni Omegna. Alla luce di questi risultato la Issa si conferma a punteggio pieno, tallonata a tre lunghezze dalle verbanesi.

Nel secondo “sottogirone”, sconfitta interne per 3-1 (21-25, 16-25, 25-23 e 22-25) per il Pavic Romagnano, mentre il San Maurizio rompe il ghiaccio e ottiene sul terreno del Canavese Ivrea il suo primo successo stagione, imponendosi al tie-break (22-25, 25-22, 14-25, 25-16 e 9-15).

Passando al maschile, prosegue spedita la marcia del Volley Novara, capace di far suo in tre set (25-16, 27-25 e 21-25) anche il derby giocato in casa del Vercelli. Con lo stesso punteggio l’Altiora Verbania è passata a Ovada, mentre sempre per 3-0 la Laica Arona ha dovuto arrendersi a Santhià.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: