Volley, contro il Police la Igor si gioca il primato del girone

Atto conclusivo per la tre giorni di Champions. La Igor, dopo il secondo successo per 3-0 ottenuto nel pomeriggio di ieri sull’Olomouc, cerca dal match di stasera contro il Chemik Police (fischio d’inizio alle 20.30 con diretta televisiva Rai) quella vittoria che le garantirebbe il primato nella Pool E, buon viatico in vista della seconda fase della manifestazione in programma nel prossimo febbraio proprio in Polonia.

Contro le ceche serviva unicamente il risultato, si è già detto, sfruttando magari l’occasione per vedere in campo giocatrici sinora utilizzate meno. Così è stato, anche se in alcune fasi del match la squadra è andata in sofferenza. Un turnover dal quale sono giunte sicuramente importanti indicazioni per lo staff tecnico azzurro in vista dei prossimi impegni. Ma non solo. Ancora una volta si è visto come nei momenti di difficoltà la squadra sia stata in grado di fare quadrato, strappando comunque il massimo risultato possibile.

 

«In alcune situazioni ci siamo perse un poco – ha ammesso Sara Bonifacio nelle interviste post gara – ma ci sta, è normale. Siamo contente per il risultato». Non è la prima volta che la squadra si trova a dover fare i conti con momenti difficili nel corso di una gara, ma il gruppo è sempre stato in grado di cavarsela, «evitando di concedere set all’avversario di turno. Lottare fa sempre bene».

Contro il Police è prevedibile un’altra gara impegnativa. Un passaggio fondamentale, per la centrale di Alba, «sia per il proseguimento dell’avventura in Champions, sia per il nostro percorso di crescita. Non dobbiamo assolutamente rilassarci perché sono una squadra forte. Dobbiamo dare il massimo per ottenere il miglior risultato possibile».

Igor agguerrita, insomma, anche dall’altra parte della rete Chirichella e compagne si troveranno di fronte un Police guidato dalla ex Brakocevic che ieri sera ha rifilato anche lei un 3-0 alle russe di Kazan decisa a vendere cara la pelle, per poi giocarsi quasi tutto nella seconda fase della Pool sul campo amico.

I tabellini della seconda giornata

Igor Novara – VK Olomouc 3-0

(25-17 / 27-25 / 25-20)

Igor: Populini 3, Herbots 4, Napodano (L1), Zanette 6, Battistoni 2, Bosetti C. 6, Chirichella 7, Sansonna (L2) ne, Hancock, Bonifacio 1, Washington 4, Smarzek 10, Costantini ne, Daalderop 13. All.: Lavarini.

Olomouc: Medilkova (L1) ne, Kekova ne, Bjerregard 7, Pilepic 12, Kamidinova ne, Nova 8, Stumpelova 11, Kulova, Zilberman (L1), Valkova 2, Schlegel 11, Melicherova ne, Bolohoubkova ne, Abendroth ne. All.: Zapletal.

Arbitri: Wolf (Svizzera) e Boulanger (Belgio).

Chemik Police – Dinamo Kazan 3-0

(25-21 / 25-22 / 25-18)

Police: Grajber, Kowalewska, Kakolewska, Brakocecic, Polec, Baijens, Wasilewska, Lukasik, Maj Ervar (L), Medrzyk, Zurawska, (L), Baldyga. All.: Kawka.

Kazan: Podokopaeva (L), Biryukova, Koroleva, Kotikova, Popova, Fabris, Bricio, Startseva, Federovtseva, Kadochkina, Konovalova. All.; Gilyazutdinov.

Arbitri: Ovuka (Bosnia Erzegovina) e Ivanov (Bulgaria).

Champions League Pool 5

Seconda giornata (25 novembre 2020)

Igor Novara – VK Olomouc 3-0; Chemik Police – Dinamo Kazan 3-0.

Classifica: Igor Novara e Chemik Police p. 6; Dinamo Kazan e VK Olomouc p. 0.

Le partite di oggi (26 novembre): VK Olomouc – Dinamo Kazan; Igor Novara – Chemik Police.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: