Olimpiadi, due su due per l’Italvolley femminile. Con una Bosetti super

Le azzurre di Mazzanti dopo il 3-0 alla Russia nella gara d'esordio superano in quattro set la Turchia di Karakurt grazie a una splendida prestazione della schiacciatrice novarese. Bene anche gli Usa di Hancock e Washington, mentre il Brasile di Montibeller solo ai tie-break ha avuto ragione delle dominicane

Due su due per la Nazionale femminile di volley al torneo olimpico di Tokyo. Le ragazze di Davide Mazzanti, dopo il 3-0 rifilato alla Russia nella gara d’esordio, questa mattina (martedì 27 luglio, ora italiana) hanno avuto ragione in quattro set anche della Turchia della neo igorina Ebrar Karakurt, autrice di 6 punti.


E’ stato, quello ottenuto contro le “rosse” di Giovanni Guidetti, un successo forse meno agevole del previsto. L’Italia, partita inizialmente con la stessa formazione del primo match (Malinov ed Egonu a formale la diagonale, Bosetti e Pietrini in banda, Fahr e Danesi centrali con De Gennaro libero), ha iniziato con il piede giusto, arrivando nel primo set sino al 18-11 prima di cedere il passo alle turche, che un po’ alla volta hanno “ricucito” sino al -1. Le azzurre, dopo l’ingresso di Sylla, si sono risvegliane, andando a imporsi 25-22.


Esito diverso nella seconda frazione, dove questa volta le italiane non hanno saputo gestire un vantaggio di tre punti, facendosi sorprendere dalle rivali (23-25 per il pareggio). La lezione è comunque servita, perché l’Italia riesce a portare anche a casa anche i due giochi successivi (25-20 e 25-15) e con essi i tre punti che le valgono il primato nel Girone B insieme agli Stati Uniti delle “novaresi” Micha Hancock e Haleigh Washington, autrici di un doppio 3-0 su Argentina (prossima avversaria delle azzurre) ma soprattutto contro una Cina ancora al “palo” e in odore di eliminazione. Nel primo raggruppamento, due vittorie anche per il Brasile di Rosamaria Montibeller, anche se le verde-oro hanno dovuto impegnarsi a fondo per avere ragione al tie-break di una coriacea Repubblica Dominicana.


Tornando alla gara contro la Turchia, decisamente ottima la prova di Caterina Bosetti, capace di mettere a terra ben 13 palloni, ma soprattutto di rivelarsi un perno indispensabile tanto nelle fasi di attacco quanto in quelle di difesa. Top scorer, manco a dirlo, la solita Paola Egonu, che nonostante una prestazione non al meglio in termini statistici, ha totalizzato comunque 29 punti.


Dopo una giornata di riposo, l’Italia tonerà in campo alle 2 italiane di giovedì 29 luglio per affrontare l’Argentina, mentre a seguire si giocheranno Cina – Russia e Stati Uniti – Turchia. Pensando magari già al “face to face” contro le americane, in programma il 2 agosto pochi minuti dopo le 4 della mattina.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *