Il Volley Novara prova a guardare al futuro

Dopo la stagione “troncata” dal Covid-19, la storica società azzurra muove i primi passi per impostare un futuro che, per tutto il mondo dello sport, presenta ancora diverse incognite. Si è interrotta sul più bello la stagione del Volley Novara, lo storico club novarese guidato da Roberto Crapa che per l’ennesima volta negli ultimi anni si stava affermando tra le pretendenti alla promozione dal campionato di serie C regionale.

«La nostra stagione si è chiusa con una fantastica vittoria ai danni del Pavic Romagnano, primo in classifica – ricorda il presidente Crapa – cosa che ci aveva consentito di consolidare il quarto posto sinonimo di accesso ai Playoff promozione. Un traguardo che negli ultimi anni abbiamo centrato più volte e che testimonia l’ottimo lavoro svolto dalla squadra e dallo staff tecnico, la cui opera ha consentito la crescita di tanti atleti giovani inseriti in prima squadra. Guardando alle altre squadre, poi, sottolineo il risultato del team Under 18, che aveva ottime probabilità di qualificarsi alla Final Four».

Archiviato, con soddisfazione, il recente passato, Crapa guarda poi al futuro: «Oggi non ci è possibile programmare come vorremmo ma questa, purtroppo, è una problematica oggi comune a tutti. Fino a quando non avremo garanzie sulla possibilità di utilizzo delle strutture pubbliche e delle palestre scolastiche non possiamo pensare di organizzare la ripresa delle attività. Senza contare le altre incognite legate al mantenimento delle distanze di sicurezza tra atleti… insomma per pensare al futuro dobbiamo aspettare di ricevere indicazioni precise».

Crapa, però, non ha intenzione di gettare la spugna: «Continueremo. Continueremo a fare volley, seguendo quel percorso che abbiamo intrapreso da anni, affrontando le difficoltà che troveremo lungo la strada con la consapevolezza che il nostro scopo rimane quello di far crescere, con valori positivi, uomini e atleti. La federazione sta comunque attuando delle soluzioni per venire incontro alle problematiche, più che altro economiche, che la gran parte delle società dovrà affrontare vista la totale crisi economica che si sta presentando nel nostro quotidiano. Se tutto andrà bene la prossima stagione la affronteremo con tutte le categorie giovanili oltre alle due squadre che parteciperanno al campionato di 1° divisione e serie C. Le categorie giovanili saranno portate avanti di un anno, perciò parteciperemo all’ U12-U13-U15-U17 e U19, con un piccolo punto di domanda però sull’U14, categoria su cui è in corso una valutazione da parte della Federazione»

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: