Sport Volley

Igor si aggiudica in rimonta per 3-2 il match contro Firenze

Le azzurre conquistano il pass per la Final four di Supercoppa in programma nel prossimo weekend a Vicenza

Missione compiuta, ma faticando forse più del previsto ma gettando il cuore oltre ogni ostacolo la Igor si aggiudica in rimonta per 3-2 anche il match contro Firenze, conquistando così il pass per la Final four di Supercoppa in programma nel prossimo weekend a Vicenza. Obiettivo centrato, dunque, anche se ci sarà ancora molto da lavorare per limare quelle troppe pause già emerse e che contro avversari di caratura superiore potrebbero costare davvero care.
Al via coach Lavarini propone la stessa formazione del match contro Perugia e i primi scambi sembrano vedere una Igor piuttosto in palla (due ace di Herbots per il 4-1). Un muro di Washington vale il +4 (8-4), ma non riesce ad andare oltre, perché le toscane, zitte zitte, rosicchiano quando basta per impattare a quota 12. Due muri di Bonifacio e un ace di Hancock sembrano presagire una prima frazione ormai tutta in discesa (21-17),anche perché, dopo il time out chiesto dalla panchina ospite, è Bosetti a timbrare il 23-18. Ma qui accade l’impensabile: Firenze con Enweonwu trova una serie al servizio che “uccella” letteralmente la ricezione novarese e con un parziale di 7-0 riesce a prendersi il primo set (23-25).
Come accaduto tre giorni prima le ragazze di Lavarini devono essere “punte” per… svegliarsi. Così il secondo gioco, seppure ancora con qualche pausa, è quasi tutto un monologo delle novaresi, che passano dall’8-3 di Zanette al 23-15 di Bonifacio. Si chiude 25-16 grazie a un errore al servizio di Van Gestel.
Decisamente all’insegna dell’equilibrio si presenta la fase iniziale della terza frazione, poi Firenze trova un allungo (3-6) che la Igor non riesce subito a tamponare. Zanette riporta le sue sino al -1 (10-11). L’illusione dura poco, perché Il Bisonte riesce a sfruttare un certo nervosismo presente in casa Igor per scappare nuovamente (14-18). Sul 16-20 Chirichella rileva una Washington un po’ a corto di fiato ma il cambio sembra essere tardivo. Firenze difende con le unghie il vantaggio sino al 20-25 che la porta sul 2-1.
Spalle al muro Novara reagisce nel quarto set (5-1), contiene i tentativi delle toscane di rimanere “attaccate” nel punteggio andando a prendersi il tie – break grazie al 25-17 di Bosetti. Nel decisivo “set corto” la Igor getta in campo tutta la sua rabbia (4-0), andando al cambio di campo sul +5 (8-3 di Washington). Il Bisonte recupera qualcosa ma ci pensa Bosetti a scacciare la paura, conquistando il match point, concretizzato al secondo tentativo da Washington (15-12).
Luca Mattioli

Igor Gorgonzola Novara 3
Il Bisonte Firenze 2
(23-25 / 25-16 / 20-25 / 25-18 / 15-12)
Novara: Costantini (L2) ne, Populini ne, Herbots 19, Napodano, Zanette 19, Battistoni, Battistoni, Bosetti C. 17, Chirichella 1, Sansonna (L1), Hancock 4, Bonifacio 10, Washington 8, Smarzek, Daalderop ne. All.: Mencarelli.
Firenze: Enweonwu 25, Vittorini ne, Cambi 1, Lazic 4, Van Gestel 10, Alberti 6, Panetoni (L2) ne, Hashimoto, Belien, Guerra 11, Kone 17, Nwakalor, Venturi (L1). All.: Mencarelli.
Arbitri: Goitre di Torino e Pristerà di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati