Giro d’Italia, tappa del 28 maggio senza salita al Mottarone. Ora c’è l’ufficialità

Giro d’Italia, tappa del 28 maggio senza salita al Mottarone. Ora c’è l’ufficialità. La salita al Mottarone, luogo della tragedia di domenica 23 maggio, era prevista nella tappa da Abbiategrasso all’Alpe di Mera, la terzultima, quella che anticipa la partenza proprio da Verbania il giorno dopo, sabato 29 maggio.

«La Direzione del Giro d’Italia – si legge in una nota – a seguito dei tragici eventi di domenica scorsa che ha coinvolto la Funivia del Mottarone, e di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, la Regione Piemonte e tutte le altre istituzioni interessate ha deciso di modificare il percorso della diciannovesima tappa della Corsa Rosa.
Il nuovo percorso sarà di 166 km e la partenza verrà data da Abbiategrasso alle 12.35. L’arrivo è previsto sempre tra le 17 e le 17.30».

 

 

La richiesta di evitare proprio quel passaggio è arrivata anche dal ministro Enrico Giovannini e dal consiglio regionale di oggi, martedì 25 maggio: «Abbiamo chiesto, e il ministro si è fatto primo attore, di evitare la salita al Mottarone nella giornata del 28, per vari motivi, – ha detto l’assessore Marco Gabusi – per rispetto, per evitare che qualche curioso voglia andare sul posto per foto poco opportune e poco rispettose, e abbiamo chiesto all’organizzazione di dare un segnale nelle premiazione di tappa oppure in occasione della partenza il giorno dopo da Verbania. Vediamo come si espliciterà il tutto».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: