Novara FC, sabato al Piola arriva il Renate. Azzurri attesi alla prima gara di campionato

Sfida con nove ex: mister Cevoli, il vice Adamo, Ranieri e Galuppini negli azzurri, Drago, Colombini, Malotti, Rossetti e il ds Obbedio nei brianzoli


Dopo undici amichevoli nel precampionato, per il Novara è arrivato il momento di fare sul serio. Domani pomeggio al “Piola” gli azzurri ritrovano il calcio professionistico. Il campionato per la compagine del presidente Massimo Ferranti inizia davanti al pubblico amico, quasi 2000 gli abbonati, in una gara con ben nove ex: mister Cevoli, il suo vice Adamo, il centrocampista Ranieri e l’attaccante Galuppini negli azzurri. Il portiere Drago, il difensore Colombini, gli attaccanti Malotti e Rossetti, il ds Obbedio nei brianzoli.
Novara senza gli ultimi due colpi finali del mercato, il difensore Bertoncini dal Como ancora infortunato, il centrocampista Masini dal Genoa per problemi di tesseramento.
L’allenatore Roberto Cevoli nella conferenza stampa a Novarello ha evidenziato: “E’ la prima partita, se si è pronti c’è qualcosa di sbagliato. Anche se colgo l’occasione per ringraziare i ragazzi per questi primi dieci giorni che sono arrivato, sempre sul pezzo, con una disponibilità totale”. Il tecnico sanmarinese ha poi messo in risalto: “Ci tengo a sottolineare come il direttore Zebi abbia esaudito tutti i miei desideri, è stato un fuoriclasse. Ma va dato merito anche al presidente Ferranti per aver consentito di portare a Novara determinati giocatori. Mi è stata messa a disposizione una rosa ampia e forte, anche se questo è poi tutto da dimostrare sul campo, attraverso i risultati”.
Sulle difficoltà della gara col Renate: “E’ vero che avendo allenato lo scorso campionato molti giocatori dei lombardi li conoscono bene, è altrettanto chiaro che loro conoscono il mio modo di lavorare, di preparare le partite, da un lato può essere un vantaggio, per me, ma pure per i nostri avversari. Una società da anni consolidata in Serie C, che ha una identità ben precisa, dove tutti sono sempre in grado di esprimersi al massimo”
Cevoli non svela l’undici di partenza, per tenere tutti sul pezzo, ma ostenta fiducia e un cauto ottimismo: “Dobbiamo andare in campo per cercare di vincere, non sempre ci riusciremo, ma quello che conta è che tutti crediamo di poter raccogliere il massimo in ogni partita”.


IL PROGRAMMA (1^ giornata) Domani, ore 17.30: Novara-Renate, Pro Patria-Arzignano., Albinoleffe-Feralpisallò, Juventus-Trento, Vicenza-Pro Sesto, Virtus Verona-Lecco,
Pro Vercelli-Padova, Sangiuliano-Mantova; ore 20.30: Pergolettese-Piacenza; ore 21: Triestina-Pordenone.

PROSSIMO TURNO (2^ giornata) sabato 10/9/ore 17.30: Mantova-Novara, Feralpisalò-Pro Patria, Lecco-Pergolettese, Pordenone-Juventus, Renate-Sangiuliano, Arzignano-Triestina, Piacenza-Virtus Verona, Pro Sesto-Albinoleffe, Trento-Pro Vercelli; ore 20.30: Padova-LR Vicenza.

Photo credits: Novara Football Club

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni