Calcio Serie D: Novara, che colpo, preso il bomber Alfiero

Non si ferma più il presidente del Novara Massimo Ferranti che in pochi giorni ha messo a segno tre colpi di mercato

Dopo il portiere Desjardins ed il centrocampista Di Munno, che potrebbero debuttare domenica nella trasferta in val d’Aosta contro il Pont Donnaz, il numero uno del club azzurro ha raggiunto l’accordo anche col presidente del Bra Giacomo Germanetti per l’attaccante Vincenzo Alfiero (29 anni) autore di 10 gol (2 su rigore) in questa stagione con i giallorossi cunesi. Alfiero rimarrà al Bra anche per le prossime due gare, sabato l’anticipo sul campo del Derthona, mercoledì 8 dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione, nel terzo turno infrasettimanale per il match interno con la Sanremese, per essere poi liberato giovedì 9 dicembre, e quindi per debuttare col Novara tre giorni dopo, domenica 12 sul campo del Fossano, dove sarà l’ex di turno. In carriera il panzer torinese ha vinto i campionati di Promozione (20 gol) e di Eccellenza (35 gol), ha centrato la salvezza in D (14 gol) col Fossano, prima di passare la scorsa estate al Bra. L’esordio giovanissimo nel Chisola in Eccellenza (1 gol), per scendere in Prima Categoria col Trofarello (28 gol), due stagioni e mezza in Promozione col Moretta (40 gol), l’Eccellenza con Pinerolo (3 gol in 5 gare) e Canelli (4 gol in 7 gare) nei campionati interrotti dal Covid. Una stagione in D a metà tra Pro Sesto (2 gol) e Borgaro (3 gol), fanno di Alfiero uno dei top player tra le punte nei Dilettanti subalpini.

“Sappiamo di perdere un attaccante che ha pochi eguali in questa categoria ma la volontà di Alfiero è stata chiara, ha voluto a tutti i costi vivere questa esperienza al Novara, non potevamo trattenerlo anche se per noi è una grave perdita, torneremo sul mercato per trovare un sostituto ma non sarà facile” le parole del presidente Germanetti del Bra. Confermate via cavo dallo stesso giocatore: “Non vedo l’ora di indossare la maglia degli azzurri, il Bra mi ha chiesto di rimanere ancora per le gare con Derthona e Sanremese in attesa di reperire una punta, sono certo di aver fatto la scelta migliore per la mia carriera”. E la torcida novarese sogna ad occhi aperti con una prima linea composta da Gonzalez, Vuthaj, Alfiero e Pereira.
Bra che ha ufficializzato l’ingaggio del difensore livornese Alessandro Marchetti (classe 1988), ex Casale (Serie D), Carrarese, Legnano, Lucchese e Alessandria nei professionisti, Botev Vratsa (Serie A in Bulgaria), Alashkert Yerevan (Serie A in Armenia), Savona e Tuttocuoio in C, Ponsacco, Sanremese, Forlì, Recanatese, Fc Messina e Giarre in D.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL