Bilancio del volley locale. Arestia: «Una stagione impegnativa ma altrettanto proficua»

Per il presidente del Comitato Territoriale Ticino – Sesia – Tanaro «il numero delle squadre è tornato ai valori pre pandemici e tutti i campionati sono stati portati a termine». Le 61 società affiliate hanno gestito 324 squadre, con al vertice la Igor Volley e la Issa, neopromossa in B1

«La stagione appena conclusa è stata sicuramente molto impegnativa ma altrettanto proficua». Lo ha detto Francesco Arestia (nella foto), presidente del Comitato Territoriale Ticino – Sesia – Tanaro della FIPAV, presentando il consueto “report” di fine annata agonistica. Un movimento da ormai oltre un decennio rappresentato al suo vertice dalla presenza di un’importante e consolidata realtà nazionale e non solo del settore femminile come la Igor Agil Volley, tornata ad alzare un trofeo continentale come la Challange Cup, ma anche dalla Issa, capace di conquistare sempre fra le donne la promozione in serie B1, il terzo livello della piramide pallavolistica italiana, obiettivo nella storia più recente dal Galliate e dal Pavic Romagnano.


Ma Igor e Issa rappresentano la punta dell’iceberg di questa disciplina: «Il numero delle squadre che si sono date battaglie nei vari campionati tornato ai valori pre pandemici – ha precisato Arestia – Le difficoltà non sono mancate neppure quest’anno. La riforma dello sport ha messo qualche paletto e costretto le società a riorganizzarsi quantomeno dal punto di vista amministrativo con sforzi non indifferenti».


In ogni caso tutti i tornei in tutte le categorie «sono stati portati a termine, grazie alla dedizione ed alla tenacia delle società di un territorio che comprende cinque province e a un intenso il lavoro svolto da presidenti, staff, collaboratori e atleti. Per noi del Comitato è un motivo di orgoglio e di soddisfazione».


Qualche numero. Le 61 società affiliate hanno gestito 324 squadre (223 femminili e 101 maschili) che hanno preso parte a 17 campionati e a sei tornei federali (Coppa Comitato Under 17 maschile, Trofeo “Daniele Ziccio” Under 17 femminile, Coppa Comitato Under 15 Maschile, Coppa Primavera Under 15 Femminile, Coppa Primavera Under 14 Maschile, Coppa Comitato Under 13 Femminile). In ogni torneo è stata organizzata una prima fase con criteri di vicinanza geografica tra le formazioni e una seconda a gironi o con la formula del tabellone tenistico che ha permesso di individuare le finaliste delle rispettive Final four o Final six di categoria.


Aumentato il numero delle squadre rispetto alla stagione 2022-’23: +11,5% per le formazioni femminili e +34,6% per le maschili (erano rispettivamente 200 e 75). Il numero dei tesserati è passato da 4.987 a 5.071, registrando un aumento dell’1,68%. Nell’arco dell’annata sono stati impiegati 46 ufficiali di gara in attività che hanno diretto complessivamente 2.477 partite (1.892 femminili e 585 maschili). Gli arbitri federali ne hanno dirette 1.020, quelli associati 1.457.


Per il Volley S3 è stato riproposto il Trofeo Nazionale a concentramenti per il secondo livello, che ha visto impegnate cinque squadre maschili e dodici squadre femminili. Per il primo livello è stata data continuità alla Volley S3 Cup, riservata ai “White” e “Green”, manifestazione articolata su sedici tappe che hanno generato una classifica con trenta società.


Con il sito istituzionale si sono raccolte le iscrizioni a un corso di formazione per “smart coach” (33 iscritti), sei di aggiornamento per allenatori (98 iscritti), un corso di formazione per allievi allenatori (31 iscritti) e uno per allenatori di Primo grado (25 iscritti). Per quanto riguarda la formazione degli Arbitri sono stati organizzati un corso per “Indoor” (40 iscritti, di cui 11 abilitati) e uno di formazione per arbitri associati (23 iscritti, di cui 22 abilitati). Sono stati 59 gli iscritti, tutti abilitati, al corso per segnapunti associati. Le Selezioni territoriali, attraverso 15 convocazioni femminili e 9 maschili, hanno permesso di visionare 97 atlete e 57 atleti, segnalati dalle società come “più interessanti”.


Il vecchio sito internet, che aveva raggiunto e superato la soglia delle 3 milioni di visite (per la precisione 3.052.257) con più di 85.100 differenti utenti, è stato completamente ridisegnato su una nuova piattaforma più professionale, rinnovato sia nella veste grafica che nei contenuti, permettendo a tutti gli addetti ai lavori di accedere alle informazioni necessarie in modo facile e puntuale. Un ringraziamento il presidente Arestia lo poi rivolto alle società per le informazioni relative alle prime squadre impegnate nei campionati nazionali, regionali e territoriali: «E’ nostra intenzione continuare a fare informazione puntando ad ancora più su elevati standard qualitativi, per soddisfare le necessità dei club affiliati».

L’appuntamento è dunque nel prossimo autunno, con l’ormai classico “galà del volley”, la premiazione di società, atleti, dirigenti e arbitri per i risultati ottenuti nella stagione appena conclusa.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Bilancio del volley locale. Arestia: «Una stagione impegnativa ma altrettanto proficua»