A Cameri “La parola ai giovani”, spettacolo scritto a più mani da una sessantina di adolescenti

L'appuntamento è alle 15, domenica 19 dicembre alla Sala polivalente di piazza Dante. In replica alle 17,45

A Cameri va in scena “La parola ai giovani”, lo spettacolo scritto a più mani da una sessantina di adolescenti delle scuole superiori novaresi, grazie a un progetto promosso dall’associazione Ri-nascita, in collaborazione con Cabiria Teatro e il sostegno di Novamont e Assopace. L’appuntamento è alle 15, domenica 19 dicembre alla Sala polivalente di piazza Dante. In replica alle 17,45.

«Obiettivo del progetto era dare l’opportunità ai ragazzi di esprimersi, per riprendere le fila di se stessi dopo il lungo isolamento legato al Covid. Per questo li abbiamo coinvolti in un laboratorio letterario – spiega Elena Monfalcone di Officina Frida, che l’ha curato – nel corso del quale hanno dovuto scegliere un personaggio in cui riconoscersi, per poi scrivere testi, quali poesie e racconti».

Questo il primo step del progetto, seguito da incontri tematici con le realtà che hanno aderito al progetto. I testi ideati dai ragazzi sono stati poi raccolti da Cabiria Teatro, che ha avuto il compito di cucire attorno lo spettacolo teatrale, che andrà in scena domani. Gli spettacoli sono a ingresso gratuito, fino a esaurimento posti. Per l’accesso alla sala è richiesto il Green pass.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Ferrara

Elena Ferrara

Nata a Novara, diplomata al liceo scientifico Antonelli, si è poi laureata in Scienze della Comunicazione multimediale all'Università degli studi di Torino. Iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti dal 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni