Prevenzione, la “Make Sense Campaign” fa tappa a Novara grazie a Lilt

Le visite si svolgeranno il 20 e il 22 settembre

La X edizione della “Make Sense Campaign” fa tappa a Novara grazie a LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) e all’ospedale Maggiore. La campagna europea di sensibilizzazione alla diagnosi precoce dei tumori testa-collo è promossa da AIOCC, Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica, dal 19 al 23 settembre.

Le visite si svolgeranno:

martedì 20 settembre dalle 9 alle 14 presso la sede Lilt in via Pietro Micca 55 a Novara con il Prof. Francesco Pia (già Direttore della Struttura di Otorinolaringoiatria dell’Aou Maggiore della Carità di Novara) e i medici dell’AOU. La visita si può prenotare chiamando il numero 0321 35404 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

giovedì 22 settembre dalle 9 alle 14 presso l’ambulatorio della Struttura di Otorinolaringoiatria diretta dal Prof. Paolo Aluffi in collaborazione con la struttura di Chirurgia Maxillo Facciale, diretta dal Prof. Matteo Brucoli dell’AOU di Novara, corso Mazzini 18, padiglione B, stanza 18. L’accesso per le visite di prevenzione dei tumori della bocca e delle vie aeree superiori sarà gratuito e senza impegnativa del curante fino a esaurimento disponibilità ma le visite dovranno essere obbligatoriamente prenotate al numero dedicato  0321-3732561, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 12.00.

Il carcinoma della testa e del collo è il settimo tumore più comune in Europa. Solo in Italia nel 2020 9.900 persone hanno ricevuto una diagnosi di tumore testa-collo e 4.100 non sono sopravvissute alla malattia (fonte “I numeri del cancro 2021”, AIOM).

“Hai la testa a posto?” è il motto dell’edizione italiana 2022 della Make Sense Campaign, per invitare a fare attenzione ai sintomi dei tumori cervico-cefalici, spesso ignorati o associati a malattie stagionali come un comune mal di gola o un raffreddore. 1per3 è la regola da tenere sempre a mente. Se presente anche solo uno di questi sintomi per tre settimane o più, è necessario rivolgersi al medico: dolore alla lingua, ulcere che non guariscono e/o macchie rosse o bianche in bocca; dolore alla gola; raucedine persistente; dolore e/o difficoltà a deglutire; gonfiore del collo; naso chiuso da un lato e/o perdita di sangue dal naso. Nessun allarmismo, quindi, ma un’adeguata consapevolezza dei campanelli di allarme, affiancata a una sana alimentazione e uno stile di vita attivo, sono elementi fondamentali per la salvaguardia della salute, propria e di chi ci è accanto.

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere alla segreteria Lilt Novara al numero 0321 35404 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL