Scuole trecatesi, il Pd: «Due sono vulnerabili, bisogna intervenire. Troppa irresponsabilità»

Scuole trecatesi: «Sono vulnerabili». In due su tre è evidenziata la necessità di intervento. L’argomento relativo all’adeguamento antisismico degli edifici scolastici è stato sollevato dalla minoranza Pd, in modo particolare dal consigliere Marco Uboldi, che nei giorni scorsi ha avuto accesso agli atti per effettuare alcune verifiche. E da qui l’allarme. Da evidenziare comunque che il Comune di Trecate si trova in graduatoria nella classe 4, ossia pericolosità molto bassa.

 

 

Gli edifici in questione sono tre: primaria don Milani, primaria Rodari e medie Cassano. Per la prima non c’è alcuna verifica «perché non si trovano 9 mila euro per poterla realizzare, – dice Uboldi – eppure i soldi per il palazzetto si sono trovati. Senza una verifica specializzata non possiamo sapere in che condizione si trova la scuola».

Verifiche presenti invece sugli altri due edifici, alla Rodari fatta nel 2018 e alla Cassano l’anno successivo. Per la Rodari nella relazione di 86 pagine si legge: “I risultati delle analisi svolte evidenziano la necessità di un miglioramento della risposta sismica dell’edificio, intendendo con esso l’esecuzione di un insieme di opere ed interventi sufficienti a far conseguire allo stesso un maggior grado di sicurezza nei confronti delle azioni sismiche”. Per la Cassano (relazione di 77 pagine): “Le Unità Strutturali US1, US2, US4 presentano una prestazione di sicurezza sismica inferiore a quella minima accettabile (ζE pari al 60%)”.

«Nessuno ha mai reso noti questi dati. Che cosa è stato fatto finora? Nulla. Un sindaco che si comporta così è un irresponsabile. Si rende conto Federico Binatti di cosa rischia in caso di sisma con una relazione del genere? La situazione non sarà disastrosa, ma risulta grave se servono interventi e questi non vengono effettuati. Per la Rodari secondo le tabelle siamo in classe di rischio 5/7 e nella legenda 1 è valore ottimale, 7 è molto pericoloso. Per la Cassano tre unità su cinque non passano l’esame».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *