Cameri Tempo libero

Per le vie del paese si può vedere Cameri “com’era”: così si valorizza il territorio

Il Comune ha dato vita a un progetto che mira a valorizzare il territorio e farlo riscoprire in tutti i suoi dettagli del passato. Per le vie sono stati affissi pannelli che ritraggono lo stesso posto, ma tanti anni fa

Per le vie del paese si può vedere Cameri com’era un tempo. Ed è anche il nome del progetto, “Cameri com’era”, voluto fortemente dall’amministrazione per riqualificazione, rinnovare e valorizzare il territorio. Da circa un mesetto ormai Cameri ospita, in diversi punti del paese, pannelli che ritraggono quella via, piazza, monumento, area, come era diversi anni fa, negli anni ’30, agli inizi del 1900. E’ curioso passeggiare e rendersi conto dei cambiamenti che sono avvenuti. E in piazza Dante c’è un grande pannello riassuntivo.

 

 

«Il tutto è partito circa un anno fa e siamo contenti che, nonostante l’emergenza, siamo riusciti a continuare l’organizzazione, – dice l’assessore alla Cultura Piero Toscani – abbiamo preso spunto da fotografie, cartoline, da diverso materiale storico per mettere in evidenza i nostri luoghi caratteristici». I pannelli al momento sono circa 20, ma il progetto è aperto e nei prossimi anni si conta di aumentare gli scatti. Il tutto pagato con i contributi della tassa di soggiorno degli ultimi anni, da spendere per la promozione del territorio. A sostenere il progetto Atl, nella figura di Maria Rosa Fagnoni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

«Il grazie oltre ad Atl va a chi ci ha aiutato, – dice Toscani – ai cacciatori di immagini Claudio e Roberto Piantanida, al fotografo e appassionato di lingua dialettale Donato Tornotti, all’esperto di storia camerese Pietro Toscani, a Paolo Lavatelli, al realizzatore del video di presentazione Graziano Genoni e all’architetto Margherita Testa e all’ingegner Laura Nifantani che con l’assessore Maria Rosa Monfrinoli hanno curato la progettazione e realizzazione del progetto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati