Arona sostenibile: ponte e panchine fatti con 250 mila vasetti di yogurt riciclati

Arona ancor più sostenibile: da circa una settimana la città può vantare una zona di lungolago con panchine e ponte in plastica riciclata. Per la precisione sono 40 le panchine che sono state posizionate, dopo riqualificazione di quelle già presenti sul lungolago Caduti di Nassirya, in legno, e il ponte è quello posizionato in Largo Alpini d’Italia. Autore dei lavori Idea Plast, di Lainate.

 

 

«Per la riqualificazione del lungolago abbiamo puntato sull’utilizzo di prodotti ecosostenibili, durevoli e che non richiedono manutenzione- ha dichiarato il Sindaco di Arona, Alberto Gusmeroli– L’idea di sostituire i vecchi arredi con materiali realizzati in plastica riciclata dimostrano come sia possibile ripensare in chiave sostenibile le nostre aree urbane, migliorando allo stesso tempo le performance ambientali, e conferma l’attenzione della giunta verso tutte quelle azione e buone pratiche che possono contribuire a migliorare e rendere più green la nostra città».

Per le panchine sono stati usati 130mila vasetti di yogurt, 120 mila vasetti per il ponte: un risultato che consente di risparmiare oltre 2 tonnellate di Co2.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sezioni