È di Invorio il nuovo assessore alla Cultura di Milano

Tommaso Sacchi, 38 anni, aveva già avuto lo stesso incarico nella giunta di Firenze con il sindaco Nardella

«Grazie al sindaco Beppe Sala per la fiducia. Ce la metterò tutta e spero davvero di essere all’altezza di questo incarico. Voglio contribuire da subito come assessore alla cultura alla tua idea di città. Grazie al sindaco Dario Nardella per avermi permesso di lavorare per sette anni al tuo fianco. È stato un pezzo di vita unico e che porterò per sempre con me. Continueremo a costruire molto insieme».

A scriverlo su proprio profilo Facebook è Tommaso Sacchi, 38 anni, neo assessore nella giunta di Milano, il quale per molti anni ha vissuto a Invorio con la famiglia diplomandosi al liceo Fermi di Arona. Si è poi laurato in Scienze della comunicazione alla Statale e ha conseguito il master of Arts in Social and Cultural Theory alla Staffordshire University in Inghilterra.

Aveva già ricoperto la carica di assessore alla Cultura nel comune di Firenze e a Verbania ha collaborato al Cross Festival.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni