Oleggio, l’Avis festeggia 70 anni di fondazione

Celebrazioni in concomitanza con la 72° giornata del donatore

Domenica 12 giugno l’AVIS Comunale di Oleggio ha celebrato la 72° giornata del donatore. Con questo evento è stato anche festeggiato il 70esimo anniversario di fondazione che doveva essere festeggiato inizialmente il 15 marzo 2020 ma fu forzatamente interrotto dalla pandemia.

«A due anni dalla loro assegnazione sono state finalmente consegnate le benemerenze ai donatori. – dichiara Stefano Mognetti presidente Avis Oleggio – Sicuramente una situazione atipica che verrà ricordata nel futuro. E’ stato distribuito un pieghevole commemorativo anch’esso recante la data originale dell’assegnazione per cui era stato previsto un analogo evento di consegna. Se il covid aveva impedito lo svolgimento di questa giornata nel 2020, lo stesso covid non ha mai fermato il lavoro dei volontari AVIS nell’organizzazione e coordinamento della attività di raccolta e di supporto alle esigenze mediche ospedaliere. I donatori ci sono sempre stati, la dirigenza non ha mai smesso di trovare gli aggiornamenti procedurali che evitassero il fermo delle raccolte e che allo stesso tempo garantissero la salute di tutti, donatori in primis».

«Nel 2021 l’AVIS oleggese ha toccato un nuovo miglior risultato di raccolta – continua Mognetti – con 440 unità donate ma, soprattutto ha visto il rinnovo degli incarichi sociali. Il nuovo Consiglio Direttivo ha visto 8 nuovi ingressi. Consiglio che ora conta 4 ragazzi under 30, una presenza che in questi numeri mancava da decenni. Tra le prime azioni che il nuovo consiglio ha deciso di intraprendere vi è stata la volontà di ampliare il numero annuale di raccolte di sangue portandole da 7 a 9, per offrire ai candidati donatori più disponibilità di date di donazione presso il Poliambulatorio Asl che si sommano ovviamente alle raccolte nei giorni feriali presso l’Ospedale di Novara, anch’esse previo appuntamento. I nuovi collaboratori e membri del direttivo hanno attivamente partecipato alla buona riuscita di questa giornata di festa. Abbiamo anche salutato Pierino Masciaga, decano dell’Avis di Oleggio, iscrittosi giovanissimo all’associazione nel 1953 ne ha fatto parte per 69 anni, per la sua intera vita.​ Purtroppo ci ha lasciati e e ci tengo, anzi teniamo, a ricordarlo caramente per il suo grande impegno e umanità».

Hanno presenziato all’evento membri dell’AVIS Regionale Piemonte e Provinciale di Novara oltre che alcuni rappresentanti di AVIS novaresi e del varesotto. Presenti anche rappresentanti delle amministrazioni locali e delle associazioni di volontariato del territorio. Il presidente della Croce Rossa Italiana di Oleggio ha voluto omaggiare l’AVIS con una targa ricordo. Presenti parte dei donatori a cui sono state conferite le benemerenze a ringraziamento della loro attività donazionale. Sono state consegnate anche benemerenze a soci non più donatori ma ora collaboratori che spendono (o hanno speso) il loro tempo nelle attività della sezione Oleggese. Un modo sempre più attuale ed auspicabile di restare attivi nell’associazione quando non si ha più la possibilità di poter donare.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL