La primaria Rodari fa brillare Oleggio: ex 5A prima in un concorso nazionale

Un bellissimo riconoscimento e un piacere tornare anche solo per uno scatto, nella propria scuola. La ex 5A della scuola primaria Rodari di Oleggio ha vinto il primo premio categoria coro al concorso nazionale Scuola strumento di pace, con un video musicale sull’ambiente e tutto “made in” scuola. Un concorso che rientra nel protocollo E.I.P. – Ministero dell’Istruzione “Educazione Civica e competenze di cittadinanza”.

“Il diritto alla salute passa anche di qua! Energie rinnovabili per un futuro migliore”, questo il titolo del brano scritto dall’insegnante Agata Moretti e animata da cori e voce proprio degli alunni. Si parla di uso di energie rinnovabili e anche della giusta attenzione che l’uomo deve porre nei confronti della natura. Un percorso interdisciplinare che ha messo insieme le conoscenze sui vari tipi di energia con scienze, il canto con le lezioni di musica dell’insegnante e l’interpretazione grafica con l’insegnante Cristina De Grandi.

La premiazione è avvenuta lo scorso sabato 6 novembre a Roma, nell’aula Magna dell’università Lumsa cui hanno presenziato l’insegnante Moretti e Giulia Iorio, come rappresentante di tutta la classe. Tutti i compagni poi, con la dirigente Claudia Faccin, si sono ritrovati a scuola per una foto ricordo.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni