Speciale neve, venerdì attesi 10-15 cm a Novara

 

Probabilmente quella che vivremo domani, venerdì 4 dicembre, è l’occasione nevosa più importante degli ultimi 7/8 anni per il novarese. Infatti dobbiamo tornare al 2011 per vedere mappe che parlassero di 10/20 centimetri di neve in città.

Una doverosa premessa: la situazione è davvero al limite tra neve e pioggia quindi basterebbe mezzo grado in più o in meno (non prevedibile) a modificare completamente lo scenario che ora vi raccontiamo e che risulta il più probabile al momento.

Analizziamo la situazione:

Un ramo del vortice polare, questa notte, si fionderà dalla Groenlandia nel Mediterraneo innescando lo sviluppo di violenti temporali nel Golfo Ligure che faranno risalire sulle pianure del Nord-Ovest correnti cariche di piogge tra la mezzanotte di venerdì e quella di sabato. E fino a qui la previsione è certa! Quello che è stato in bilico fino ad adesso, e lo è tuttora, è la quota neve. I modelli di previsioni da giorni litigano sul definire se riuscirà a nevicare sino in pianura oppure sopra i 500 metri.

Nelle ultime emissioni modellistiche appare una certa accordanza sul fatto che il Piemonte Orientale, in primis il Novarese, riuscirà a vedere neve fino al piano data una sacca fredda persistente.

 

 

Nella notte di venerdì tra mezzanotte e le 3 osserveremo le prime precipitazioni che per via della debolezza potrebbero essere inizialmente piovose. Dalle 3 alle 6 dovrebbe avvenire il passaggio a neve su tutta la provincia con i primi accumuli al suolo. Ma sarà dopo le 6 e fino alle 15 che ci sarà il passaggio più intenso dei fenomeni che dovrebbero risultare nevosi sino al piano su tutto il territorio Novarese e saranno di moderata o forte intensità. Questo farà si che la neve scenderà a larghe falde (spesso bagnate) e riuscirà, pur faticosamente, ad attecchire al suolo.

Sulla città di Novara si stima che potrebbero cadere tra i 7 e i 17 centimetri di neve fresca mentre nel nord della provincia i centimetri potrebbero essere anche 30 sino al piano.

Essendo al limite come termiche tra pioggia e neve (pur la neve sembra spuntarla) la quantità di neve che effettivamente vedremo accumularsi al suolo potrebbe subire delle variazioni a seconda dei richiami caldi che durante la giornata proveranno ad entrare da est. I modelli sono abbastanza concordi nel dire che fino alle ore 15 su Novara sarà neve mentre dopo quest’ora la pioggia potrebbe provare in ogni momento a prendere il sopravvento ma il grosso delle precipitazioni sarà già caduto.

Procedendo verso Milano la neve sarà sempre meno probabile tanto è vero che il capoluogo meneghino dovrebbe vedere solo una spolverata. Stesso vale verso Torino dove anche qui cadrà poca neve.

Raccomandiamo massima prudenza negli spostamenti dato che le strade potrebbero risultare poco agibili.

Di seguito una cartina del Nord-Ovest Italia con rappresentate le zone rosse dove dovrebbe prevalere la neve e il range di centimetri previsti cadere tra la mezzanotte di venerdì e le ore 18 che riassumiamo per le principali località:

Novara: 7- 17 centimetri

Borgomanero/Arona: 10-25 centimetri

Trecate/Galliate/Cameri: 5- 15 centimetri

Vercelli: 5-15 centimetri

Domodossola/Varallo Sesia: 25-35 centimetri

Alessandria: 5-15 centimetri

Torino: 2- 7 centimetri

Milano: 0-3 centimetri

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: