L’inverno che sarà. Le prime previsioni della stagione fredda

Settimana dai caratteri prettamente invernali. L’atmosfera ha preso connotati tali da poter affermare che siamo entrati nella stagione fredda. Correnti che spesso si sono disposte da nord/est hanno fatto affluire sulla Pianura Padana aria fredda che ha fatto scendere i termometri con alcune gelate. 

In questi giorni, su molti organi d’informazione , si parla di un imminente arrivo di gelo e neve ma in realtà, stando alle carte disponibili, tale prospettiva non sembra essere realizzabile nei prossimi 7 giorni. 

Bisogna altresì sottolineare come la stagione attuale risulti quella con maggior innevamento degli ultimi 70 anni nell’ emisfero nord del mondo. In poche parole mai si è arrivati alla fine di novembre con una copertura nevosa così estesa come quest’anno. La Russia, nord est Europa, Canada, parte degli Stati Uniti sono già vestiti di bianco. Altro parametro importante è l’estensione del ghiaccio artico che risulta sopra la media degli ultimi 10 anni. Questo potrebbe far presagire ad un inverno rigido ma non è detto che lo sarà ovunque. 

Questa settimana troveremo un cielo spesso nuvoloso con locali pioviggini nella giornata di venerdì. Giovedì sarà il giorno più soleggiato. 

Temperature minime intorno agli 0 gradi e massime prossime agli 8. 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Fabrizio Cerri

Fabrizio Cerri

Fabrizio Cerri. Novarese da generazioni, 25 anni, ambientalista- Chimico di istruzione e laureato presso la facoltà di economia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni