Musicisti emergenti, Radio 6023 vi aspetta!

Sabato 20 Giugno è il solstizio d’estate, una data spartiacque che è un simbolo per noi studenti universitari: la fine dell’anno accademico è vicina, mancano gli ultimi esami e poi possiamo finalmente andare in vacanza.

Come vi abbiamo raccontato settimana scorsa, uno dei piaceri che possiamo coltivare maggiormente durante l’estate sono le attività sportive. Ma l’estate è anche uno dei momenti in cui le nostre serate sono arricchite da concerti nelle piazze e musica dal vivo nei locali.

Uno dei settori che più ha sofferto il Lockdown è stato quello artistico: migliaia di eventi musicali annullati ed un’estate che si fa sempre più incerta per tutte quelle band emergenti che da mesi aspettavano questo momento per mettersi in mostra e farsi conoscere sul territorio. Ma se lo sport può ripartire senza tifosi negli stadi, la musica con il pubblico ha lo stesso rapporto che esiste tra un universitario UPO e Google Meet: non può farne a meno.

Per aiutare la ripartenza del mondo musicale, dal 27 Aprile Radio 6023 ha deciso di dedicare ancora più spazio alla diffusione della musica emergente creando un nuovo contenitore giornaliero: DAILY HITS. Da un’idea del nostro responsabile musicale e laureato in Filosofia e Comunicazione, Alessandro Monfroglio, #DAILY HITS è un format di un’ora dedicato a tutte le nuove uscite della musica indipendente, internazionale ed italiana. Dal lunedì al venerdì, alle 15 #DAILYHITS porta nelle case degli studenti universitari le voci e i suoni di giovani musicisti che aspirano a far conoscere le loro idee in musica.

Credits by: Amanda Luisa Guida

Inoltre, Radio 6023 da anni produce il programma SPAZIO EMERGENTI, dove settimanalmente band, cantautrici e cantautori italiani mettono a nudo le loro aspirazioni e ci raccontano come riescono a rendere realtà il loro sogno.

“La promozione della musica emergente, soprattutto quella che proviene dal territorio, è una delle attività più importanti di Radio 6023. Come universitari non possiamo non rivolgere questa particolare attenzione ai giovani musicisti, spesso a loro volta studenti universitari: anche loro come noi coltivano una forte passione per la musica e la comunicazione. L’attenzione maggiore che dedichiamo agli artisti del nostro territorio è la conferma di quanto 6023 sia legata alle sue città, le città del Piemonte Orientale.” sono le parole di Alessandro che continua affermando che “dare spazio e aiutare a crescere gruppi del nostro territorio è un modo per favorire lo sviluppo della cultura nelle nostre zone. Inoltre, un gruppo che cresce e si fa spazio nel suo territorio, è un gruppo che ha modo di partecipare ad iniziative ed eventi culturali, creando così questo circolo che fa bene alle città e fa bene agli artisti.”

Sono diversi gli artisti del territorio UPO che arricchiscono il nostro palinsesto musicale: i vercellesi Noveis, Francesca Sarasso, Star Bouncers e The Progression, e da Novara i Pi Greco e i Kuda, vincitori del Contest Band al Festival delle Radio Universitarie 2014 di Novara.

Tutti gli artisti e le etichette discografiche di Novara e dintorni che sono interessati a diffondere la loro musica possono inviare i loro brani a direzionemusicale@gmail.com

La nostra realtà è aperta a dare spazio anche ai dj di musica elettronica e a tutti coloro che hanno il piacere di suonare la musica su vinile. Sabato, oltre ad essere il primo giorno di estate, si terrà la quinta edizione di Vinylthon, l’evento internazionale dedicato al vinile. Vinylthon, organizzato dalla realtà World College Radio, vede la partecipazione di oltre 130 radio universitarie provenienti da tutto il mondo che suonano per ore la musica prodotta esclusivamente sul vinile.

Davide Borello mentre suona la musica su vinile

Radio 6023 partecipa a Vinylthon dallo scorso anno e il nostro portavoce è il dj e laureato in Lingue Straniere e Moderne Davide Borello. Quest’anno riparteciperemo con un mix fatto in casa da Davide che sottolinea come “l’importanza di partecipare in cordata con altre radio universitarie alla manifestazione Vinylthon risiede nell’opportunità di offrire qualcosa che si distacchi dai generi musicali più in voga e dal formato di fruizione della musica, diventata sempre meno fisicamente viva al tatto negli ultimi 20 anni”. Per Davide è importante sottolineare che con il vinile si ha un legame con la musica che va oltre l’udito e che mette in gioco il senso del tatto. “E’ così che ogni disco, ogni brano inciso su vinile, indipendentemente se in uno di quegli studi di quartiere improvvisati o in quelli delle grandi major o, ancora, dal genere musicale, vive di anima propria: come un pavone, mostra con fierezza tutta la sua bellezza, spalancando all’ascoltatore una diretta e verace finestra sul mondo emotivo dell’interprete. E con una leggera variazione sul tema di un famoso refrain degli AC/DC, è il caso di dire: For those about to listen, we salute you- long live to vinyl!”

Per tutti coloro che sono appassionati della musica su vinile e che vogliono più informazioni in merito all’evento Vinylthon, contattate la mail 6023aps@gmail.com

 

Davide Farinetti, Radio 6023

Consigliati