Nuovo parquet del Dal Lago: approvato dalla giunta il progetto definitivo

L'importo dei lavori sarà di circa 200 mila euro, ma l'amministrazione, come detto l'assessore De Grandis, «conta di portarne a casa almeno 40 mila partecipando a un bando della Regione Piemonte»

Verso il rifacimento del parquet del palazzetto dello sport Stefano Dal Lago. La giunta, nella sua seduta di martedì 5 aprile, ha infatti approvato la delibera riguardante il progetto definitivo per questo intervento strutturale.
«La pista – ha spiegato l’assessore allo Sport Ivan De Grandis – è da tempo usurata e non esisteva la possibilità di effettuare ulteriori interventi per ripristinarla in maniera adeguata. Abbiamo colto l’occasione offerta dalla pubblicazione di un bando della Regione Piemonte che ci permetterà di ottenere un contributo che dovrebbe coprire un parte della spesa».


I costi dell’intera operazione ammontano a poco meno di 200 mila euro, mentre le risorse che potrebbero arrivare da Torino saranno di circa 40 mila, ma, ha sottolineato ancora l’assessore, «la cosa veramente importante è che esiste già la progettazione. I lavori riguarderanno la sostituzione dell’esistente “fondo” e il conseguente smaltimento dei due parquet oggi esistenti (quello più recente, collocato alcuni anni fa, e quello ancora più antico, ndr), la posa di quello nuovo e la sostituzione di tutte le balaustre. Un progetto che sarà candidato entro la fine del mese per la sua partecipazione a un bando regionale».


Per De Grandis si tratta di un intervento che non era più procrastinabile: «Andiamo incontro alle esigente di tutte le società che usufruiscono della struttura. Una pista che doveva essere sostituita ormai da anni e che riusciremo a fare. Per rilanciare lo stesso Dal Lago, non un palazzetto come altri esistenti, ma che rappresenta la storia dell’hockey novarese e di tutto il mondo del pattinaggio». E la tempistica? «Dipenderà dalla risposta che avremo dalla Regione, di sicuro questo tipo di lavori, a differenza di altri, non dovrebbero durare tanto. Contiamo di creare meno disagi possibili alle società e di mettere a disposizione la nuova pista con l’inizio della nuova stagione sportiva».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL