Filtro dell’abitacolo: come e quando cambiare il filtro antipolline nella tua auto

Filtro dell abitacolo - TuttiAutoPezzi - La Voce Novara e Laghi

Che cos’è un filtro dell’aria dell’abitacolo? Perché ne hai bisogno? Ebbene, per chi non lo sapesse quasi tutti i veicoli oggigiorno sono dotati di filtro dell’abitacolo. Questo filtro è specificamente progettato per filtrare l’aria che inspiri all’interno del tuo veicolo; filtrano polline e polvere dall’aria in ingresso, che può essere davvero importante per chi ha allergie o soffre di raffreddore da fieno.

Nel tempo, i filtri dell’aria dell’abitacolo possono riempirsi di contaminanti dannosi e quando ciò accade non possono più servire al loro scopo. Se inizi a notare cattivi odori provenienti dal tuo sistema di ventilazione, questo è probabilmente un buon segno che è ora di sostituire il filtro dell’aria dell’abitacolo.

Il consiglio generale è di cambiare il filtro dell’aria dell’abitacolo ogni 20 mila km o almeno una volta all’anno ogni volta che un veicolo va in assistenza, è un’operazione fondamentale per proteggere te e il tuo veicolo dagli agenti irritanti.

Filtri dell’abitacolo: come sono fatti

Filtro dell'abitacolo - TuttiAutoPezzi - La Voce Novara e Laghi

Illustrazione tratta da tuttiautopezzi.it

Il filtro dell’abitacolo è una piccola unità pieghettata, spesso realizzata con un materiale ingegnerizzato o cotone multifibra a base di carta. Prima che l’aria possa entrare all’interno dell’auto, passa attraverso questo filtro, intrappolando eventuali contaminanti nell’aria per impedire loro di infiltrarsi nell’aria che respiri.

Con la stagione dei pollini alle porte, è fondamentale che i nostri filtri dell’aria dell’abitacolo vengano controllati e sostituiti: la filtrazione è spesso trascurata a causa del pensiero della complessità della rimozione del filtro dall’auto. Sono spesso collocati in luoghi difficili e richiedono molto lavoro per rimuoverli e installarne uno nuovo.

Questo può spesso essere un malinteso in quanto per la maggior parte dei filtri ci si impiega dai 5 ai 10 minuti per essere sostituita ed è facilmente accessibile dai meccanici.

Vediamo alcuni semplici passaggi da compiere per la sostituzione del filtro dell’abitacolo

  • Individuare la posizione del filtro abitacolo sotto il vano portaoggetti lato passeggero;
  • Rimuovere due bulloni da 10 mm dal vassoio inferiore e sganciare con cura i fermi;
  • Scollegare la lampada del vano piedi e la presa 12v;
  • Rimuovere 2 bulloni da 10 mm dall’alloggiamento del filtro abitacolo all’interno della scatola del riscaldatore;
  • Rimuovere il filtro dell’aria abitacolo e ispezionare per danni e contaminazione;
  • Con il filtro abitacolo rimosso, è un’ottima opportunità per ispezionare l’interno per eventuali foglie intrappolate nei condotti o infiltrazioni di sporco;
  • Rimontare con un nuovo Filtro dell’abitacolo e montare in ordine inverso;
  • Una volta installato è sempre una buona raccomandazione per testare l’aria condizionata per i rumori e il funzionamento.

Alcune categorie di veicoli familiari possono avere questi filtri in luoghi diversi, anche sotto le scatole dei fusibili o anche dietro i cruscotti. Questo è probabilmente il motivo per cui molti non si preoccupano di cambiarli durante un controllo di routine dal meccanico di fiducia.

Se per caso mettessi in dubbio la necessità di sostituire questi filtri abitacolo, è sempre consigliabile considerare i fattori sanitari. Ad esempio, se un guidatore utilizza l’aria condizionata sul ricircolo, potenzialmente se un altro passeggero ha un’allergia l’aria ricircolata rimarrà sempre nell’auto, se un filtro è bloccato o collassato, allora quest’aria sarà contaminata, influenzando altri passeggeri.

Anche l’efficienza dell’unità di condizionamento dell’aria ne risentirà con i condotti potenzialmente ostruiti.

I filtri dell’abitacolo devono diventare parte integrante di ogni check di manutenzione del veicolo. Se non fossero necessari, semplicemente non ci sarebbero. Non importa quanto possano sembrare inaccessibili, il costo della sostituzione supererà di gran lunga il costo in futuro se dovesse essere ignorato.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *