Verbania: al teatro Maggiore arriva Corrado Tedeschi con “L’uomo dal fiore in bocca”

La regia dello spettacolo fissato per domani 14 dicembre è affidata a Marco Rampoldi

Nono appuntamento della nuova stagione culturale del teatro Il Maggiore di Verbania mercoledì 14 dicembre alle 21: in scena, con la regia di Marco Rampoldi, Corrado Tedeschi in “L’uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello.

Con Claudio Moneta e Roberta Petrozzi; produzione Rara Produzione Teatro e Franco Parenti, con la regia di Marco Rampoldi. Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo. “L’uomo dal fiore in bocca”, andato in scena per la prima volta nel 1922, è uno degli atti unici più noti di Luigi Pirandello. La tragica vicenda dell’uomo affetto da un epitelioma che gli concede pochi mesi di vita, ed ha quindi bisogno di “attaccarsi alla vita degli altri”, per poterla giudicare sciocca e vana, ha affascinato Corrado Tedeschi fin da giovane, al punto da sceglierlo come provino per l’esame di ammissione all’Accademia del Teatro Stabile di Genova. L’opportunità di portarlo in scena si è manifestata nel 1999, grazie al Teatro Franco Parenti, e in tale occasione, insieme al regista Marco Rampoldi, nacque l’idea di far precedere il breve atto unico da una sorta di semiseria “prova” in cui il “debuttante” Tedeschi deve dimostrare a due personaggi pirandelliani (che saranno poi il pacifico avventore e l’ombra di donna) di poter essere anch’egli “personaggio pirandelliano”. Da qui prese le mosse un gioco sull’identità in Pirandello, basato soprattutto sul romanzo “Uno nessuno centomila”, con un coinvolgimento progressivo del pubblico, che diviene progressivamente parte attiva dell’azione teatrale.

La combinazione fra il divertimento generato da questa lunga introduzione e l’emozione dell’atto unico, interpretato con grande precisione e serietà, in un contesto metafisico, ha segnato un grandissimo successo che ha portato Tedeschi a riproporre questo spettacolo, in diverse forme, negli anni, affinando sempre più le divertenti interazioni con gli spettatori e il dramma struggente dell’uomo dal fiore.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni