Eventi&Cultura

Teatro, torna sul palcoscenico “Moi – Dedicato a Camille Claudel”

Allo “Spazio Kor” di Asti in scena il 10 ottobre lo spettacolo della novarese Chiara Pasetti. Sul palcoscenico, nel ruolo della scultrice francese, Lisa Galantini

Sabato 10 ottobre allo “Spazio Kor” di piazza San Giuseppe ad Asti sarà messo in scena lo spettacolo della novarese Chiara Pasetti “Moi. Dedicato a Camille Claudel”. Programmato per l’aprile scorso e poi sospeso a causa del Covid, “Moi” vede sulla scena Lisa Galantini (nella foto di Donato Aquaro) interpretare il ruolo dell’artista francese. La regia è di Alberto Giusta, i costumi di Morgan – Maison Clauds Morene e gli elementi scenici di Renza Tarantino, per una produzione firmata dall’associazione culturale “Le Rêve et la vie” con la collaborazione della Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse di Genova.

 

 

Personaggio straordinario, Camille Claudel (nata a Fère-en-Tardenois, nel nord della Francia, nel 1864 e spentasi nel manicomio di Montfavet nel 1943) è stata una scultrice di grande valore, anche se nell’immaginario collettivo il suo nome vive raramente di luce propria, per essere spesso accostato a quello di Auguste Rodin, scultore certamente più conosciuto di cui Camille fu collaboratrice e passione di una vita.

«Conoscevo Camille Claudel soltanto per essere stata l’allieva, la modella, la “musa” e la grande passione di Rodin – ha sottolineato Chiara Pasetti, autrice del testo – Quando nel 2013 ho visto le sue sculture in una mostra realizzata nell’ospedale psichiatrico di Montfavet, vicino ad Avignone, dove fu internata trent’anni e dove terminò i suoi giorni nel 1943, ho capito davvero chi è stata Camille Claudel: un’artista di grandissimo talento, che ha vissuto esclusivamente per la sua arte».

Il sipario si alzerà alle ore 21. Al termine dello spettacolo (intorno alle 22.15 circa) è in programma un incontro fra il pubblico e l’autrice, l’interprete e il regista. Il biglietto intero costa 10 euro, il ridotto 8. Ulteriori informazioni telefonando al 349 1781140.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati