Scarabocchi celebra l’albero e apre la quarta edizione con la lectio di Massimo Recalcati

Appuntamento oggi alle 18 al Teatro Coccia con l'incontro tenuto dallo psicanalista e il rito sonoro di Mariangela Gualtieri. Fine settimana di laboratori per bambini ma anche per adulti

Scarabocchi celebra l’albero e apre la quarta edizione con la lectio di Massimo Recalcati. Ha inizio oggi, venerdì 17, il festival dedicato ai bambini promosso dal Circolo dei lettori. Sarà la lectio magistralis di Massimo Recalcati, dal titolo Radici e rami, seguita cdal rito sonoro di Mariangela Gualtieri, a inaugurare la rassegna. Nel suo intervento lo psicanalista riflette sul ripartire dopo l’emergenza, un tornare al mondo che ci ha un po’ capovolti, come gli alberi disegnati dai bambini, i cui rami potrebbero essere radici e viceversa: un attraversamento in cui molto è stato perduto e altro ritrovato. La poeta, invece, nel reading ideato con la guida di Cesare Ronconi, una produzione del Teatro Valdoca con il contributo di Regione Emilia-Romagna e Comune di Cesena, riporta al centro la bellezza che si sprigiona anche nel pericolo, catturando amore, mistero, fiori e nuvole, in un soffio che ci tiene in vita e che rende l’esistenza stessa delicata e amabile

Nel fine settimana, sabato 18 e domenica 19, laboratori per i bambini ma anche per gli adulti e diversi incontri. Un festival per la prima volta, oltre che al Broletto, sarà dislocato in diversi punti della città: al Parco Boroli di Sant’Andrea, dal Museo diocesano e al Parco dei Bambini. Il programma completo è disponibile su www.scarabocchifestival.it 

Scarabocchi. Il mio primo festival è un progetto di Doppiozero e Fondazione Circolo dei lettori, realizzato con Comune di Novara, il sostegno di Regione Piemonte, il contributo di Fondazione CRT, Fondazione Banca Popolare di Novara, Fondazione De Agostini. Main partner Novamont S.p.A. Partner CBA Consulting, Cavanna Packaging, Trasgo Srl, Stopover Viaggi. Partner tecnici Ombrellificio Carlo Guidetti, Italgrafica, Bonella Carta, Glicemille, Ortofood, Papalla. Si ringraziano Fondazione Teatro Coccia, ATL Turismo Provincia di Novara, Aboca. In collaborazione con Dipartimento di Architettura e Design – Politecnico di Torino. I progetti Storie senza confini e Nuvola dei lettori sono realizzati in partnership con Comune di Novara – Biblioteca Civica Negroni, Associazione Muse, con il contributo di Fondazione Cariplo, Fondazione Comunità Novarese Onlus, Fondo Dott. Giovanni Pagani.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL