Le più belle arie d’opera con gli studenti dell’Accademia del Coccia

Le più belle arie d’opera con gli studenti dell’Accademia del Coccia. Mercoledì 26 febbraio alle 21 saranno protagonisti sul palco del Teatro gli alunni che frequentano i corsi di Perfezionamento per canto lirico e di Direzione d’orchestra di “Amo”, l’Accademia dei mestieri d’opera diretta da Renato Bonajuto.

Il programma del concerto prevede: Carmen “Recitativo”, “Habanera” e “Aria di Micaela”; Don Giovanni “Dalla sua pace”; Capuleti e Montecchi “Oh! Quante volte”; Cenerentola “Nacqui all’affanno”, “Come un’ape n’’ giorni d’aprile”; La forza del Destino “Pace, pace mio Dio!”; Le nozze di Figaro “Hai già vinta la causa”; l Barbiere di Siviglia “Ecco ridente in cielo”; Un ballo in maschera “Morirò, ma prima in grazia”; Pagliacci “Prologo”; Il Trovatore “Tacea la notte placida”; Giulio Cesare “Da tempeste il legno infranto”; Don Pasquale “Quel guardo”; Turandot “Nessun dorma”.

Tredici sono gli iscritti al corso di Perfezionamento per canto lirico: 7 Italiani, 2 Coreani, 2 Cinesi, 1 Russo. Nel corso dell’Accademia gli allievi sono stati impegnati nelle produzioni di Cendrillon di Pauline Viardot (21 – 22 dicembre), Donna di Veleni di M. Podda (14 – 16 febbraio 2020) e lo saranno per Il Barbiere di Siviglia (8 – 10 maggio 2020).

Undici, invece, gli allievi effettivi (di nazionalità italiana, sud coreana e russa) e due gli uditori dell’Accademia di Direzione d’orchestra, coordinata dal maestro Matteo Beltrami. Gli allievi saranno sul podio del Teatro Coccia impegnati anche nell’opera Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini (8 – 10 maggio 2020).

Al termine della serata l’Editrice Broletto, società che pubblica il quotidiano online La Voce di Novara, consegnerà una borsa di studio agli alunni dell’Accademia. 

Biglietti da 10 a 15 euro in Teatro o su https://www.fondazioneteatrococcia.it/

 

[the_ad id=”62649″]

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *