In piazza Donatello si osservano le stelle e si leggono racconti mitologici

Nuovo appuntamento del progetto “Costellazioni Urbane” promosso dall'associazione Territorio e Cultura. Mostra al centro Agorà

Dal teatro alla sostenibilità ambientale, dalla socialità all’odontoiatria solidale: sono numerosi i filoni in cui si sono svolte le attività promosse da Territorio e Cultura ODV nell’ambito del progetto “Costellazioni Urbane” coordinato dal Comune di Novara e supportato finanziariamente da Fondazione Cariplo al Centro polifunzionale Agorà Donatello allo scopo di dare nuova vita al quartiere popolare della Rizzottaglia.

Il nuovo appuntamento, promosso dall’architetto Carlo Mazzeri – in collaborazione con l’Associazione Provinciale Astrofili Novaresi – è frutto del suo project work all’interno del corso “Animare Comunità”. L’incontro, in programma sabato 6 luglio, permetterà di avvicinare l’uomo nella vastità dell’universo tramite una visione molto particolare delle stelle. In contemporanea sarà allestita nelle sale del Centro di piazza Donatello “Obiettivo Romentino”, la mostra fotografica realizzata dalle classi V A Osa e V B del liceo scientifico Pascal di Romentino grazie a un percorso che Territorio e Cultura, in collaborazione con il comune di Romentino: un progetto che ha portato avanti negli ultimi tre anni con la scuola nell’ambito di @pe – Alleanza per l’Educazione civica, promosso da TessereTerritori e vincitore del bando “Fermenti” della Presidenza del consiglio dei ministri – dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale. L’inaugurazione della mostra sarà alle 20.30; la serata proseguirà dalle 21.30 con letture mitologiche sotto le stelle e osservazioni astronomiche guidate.

«La riqualificazione è iniziata dieci anni fa nell’ambito delle agorà deliberative che erano state proposte in vari quartieri di Novara con il progetto SpeDD ed è cresciuto fino a mettere in cantiere progetti con alcune realtà della città – sottolinea Giacomo Balduzzi, ricercatore universitario e collaboratore di Territorio e Cultura. Da Cabiria Teatro che ha valorizzato la zona dei Tetti Verdi alla Cittadella dell’Artigianato alla cooperazione con l’Istituto Comprensivo Bottacchi che ha avuto come obiettivo la valorizzazione del “Giardino del mondo” in via Juvarra per promuovere attività socio-educative; ancora Legambiente con il progetto il progetto “Costellazioni Urbane”, ma anche l’iniziativa “Odontoiatria per tutti” che ha coinvolto 000 studenti dell’istituto comprensivo “Rita Levi Montalcini”.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

In piazza Donatello si osservano le stelle e si leggono racconti mitologici