In mostra “Gioielli su carta” alla Fondazione Marazza di Borgomanero

Esistono “gioielli su carta” capaci di far sognare chi li osserva. Sono gioielli disegnati su cartoline, locandine, copertine, pagine di periodici che talvolta, fiammeggiando, s’impongono all’occhio di chi guarda e altre volte tendono a sfuggire e si nascondono, quando spille o diademi si mescolano alle vesti e si rendono quasi indistinguibili. A queste preziose opere d’arte è dedicata la mostra “Gioielli su carta. Ricchezze dorate fra disegni e cartoline: da Valenza all’Italia” inaugurata sabato 17 ottobre alle 16 alla Fondazione Marazza di Borgomanero con i curatori Walter Fochesato e Riccardo Massola e la partecipazione di Anna Bassi della Gioielleria Milano.

Si trovano, negli archivi delle aziende orafe, disegni di gioielli che raccontano la storia di persone e oggetti d’arte che insieme dan­no valore al lavoro e alla creatività di generazioni, alimentando un im­maginario collettivo legato all’oro che ha Valenza come capitale italiana. Questi “gioielli su carta” sono raccolti insieme in una mostra e un catalogo in cui il bello e il vero si fondono in un’atmosfera preziosa che non è soltanto legata al mondo della moda e del costume ma è anche storia di una città, Valenza, e della sua tradizione orafa.

 

 

La mostra è organizzata da Fondazione Marazza e Città di Valenza-Assessorato alla Cultura, con il sostegno di Regione Piemonte, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e Fondazione Mani Intelligenti.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 17 ottobre al 4 novembre, con orario martedì, venerdì e sabato: 9-12 e 14-18.30; mercoledì-giovedì: 14-18,30. Prenotazione obbligatoria sul sito www.fondazionemarazza.it. Per informazioni: e-mail info@fondazionemarazza.it, tel. 0322 81485.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: