Il giovane pianista Paolo Ehrenheim vince il Premio Martucci

Il riconoscimento è stato assegnato dagli Amici della musica

Il giovane pianista Paolo Ehrenheim vince il settimo Premio Internazionale Giuseppe Martucci. Il riconoscimento è stato assegnato dagli Amici della musica domenica 31 ottobre al conservatorio Cantelli.

Con la superba “Après une lecture de Dante” di Listz, la “Musetta” da Le Indie Galanti di Rameau nella sapiente trascrizione martucciana e il 24° Preludio e Fuga di Shostakovich, Ehrenheim si è imposto su Xing Chang la quale, oltre allo Scherzo op 53 n°2 di Martucci, ha affrontato le asperità di Scarbo di Ravel e la drammaticità della Sesta Sonata di Prokofiev. Ehrenheim, oltre a un cachet di 1000 euro, si esibilrà in un concerto nella prossima stagione del Festival Cantelli.

La Giuria tecnica che ha selezionato i finalisti (premiati con 500 euro l’uno) ha assegnato il Premio Perrino di 500 euro a Xing Chang per l’esecuzione di Scarbo di Ravel, mentre Gabriele Castelli, pur non essendo finalista, ha ottenuto il Premio per la migliore esecuzione del brano di Martucci (500 euro).

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL