Arona, a Beppe Severgnini il “Premio Omodei Zorini alla carriera”

Suspense terminata. Sarà conferito al noto giornalista del “Corriere della Sera” Beppe Severgnini il “Premio alla carriera 2020” promosso ogni anno dal Circolo letterario “Gian Vincenzo Omodei Zorini” di Arona in occasione dell’omonima manifestazione letteraria, la cui cerimonia conclusiva è prevista il prossimo 17 ottobre al Palacongressi “Salina”.

 

 

La scelta su Severgnini, il cui nome nell’albo d’oro succede a quello di Corrado Augias, è stata motivata dal fatto di essere una “personalità ricca e profonda, dai molteplici interessi, con i suoi scritti, la sua sorridente ironia e la sua attenzione nei campi più diversi, spaziando dal giornalismo alla letteratura, dal palcoscenico allo sport, ha dato lustro in Europa e nel mondo al suo nome e al nostro Paese’’.

Il giornalista e scrittore cremasco (che nell’occasione presenterà al pubblico il suo ultimo libro, “Neoitaliani. Un manifesto”) è stato inoltre scelto, secondo gli organizzatori, perché si tratta di “una personalità che condivide alcuni tratti caratteriali con la persona che è stata Gian Vincenzo Omodei Zorini, medico e scrittore aronese a cui il premio e l’associazione sono dedicati”.

«Gian Vincenzo affrontava ogni cosa agendo in linea con i valori in cui credeva, quindi l’amicizia, la collaborazione, la solidarietà e la cultura – spiega la presidente del circolo culturale Ornella Bertoldini – Gli piaceva sorridere e affrontava la vita con piacevolezza ma anche con quella ironia che lo caratterizzava. Si tratta di una caratteristica che si ritrova anche in Severgnini, che ospiteremo con immenso piacere».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *