Eventi&Cultura

Alpàa, stravolto il palinsesto, ma alla festa non si rinuncia: ecco l’idea nuova

L’evento ci sarà ma non sarà più diluito solo in sette giorni per rispondere a tutte le regole imposte dall’emergenza.

Alpàa, si all’evento ma in modalità del tutto diversa. Chi pensava che quest’anno l’Alpàa avrebbe rinunciato al suo evento di Varallo si sbagliava. Il sindaco e il presidente del Comitato Eraldo Botta ha scelto di proporre qualcosa di diverso, ma di non cancellare del tutto l’estate 2020. Non ci sarà più la grande festa diluita in una settimana con i grandi nomi della musica, ma tanti piccoli appuntamenti ogni weekend, tutti a tema.

 

 

«Tra gennaio e febbraio abbiamo lavorato come al solito, il lockdown di marzo ha bloccato tutte le attività e quindi anche noi e non siamo riusciti a concretizzare i contrati con gli artisti e neanche ad avere contatti con i vari espositori». Poi la ripresa: «Abbiamo pensato a soluzioni alternative, l’estate senza Alpàa sarebbe stata troppo vuota e così ecco i weekend a tema».

Si partirà l’11 e 12 luglio con un weekend dedicato al grande Jazz proposto da Novara Jazz. Il 18 e 19 luglio sarà la volta delle due e quattro ruote, mentre il 25 e 26 luglio il tema sarà la magia.

Le iniziative saranno organizzate con la collaborazione di numerose realtà del territorio, quali per citarne alcune, le Pro loco Valsesiane, i vari Comitati Carnevale cittadini e frazionali, l’associazione Vecchie contrade, Borderline, sodalizi musicali di qualità da Associazione24/7 a Novara Jazz a Musica con le Ali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati