[ditty_news_ticker id="138254"]

Regionali, Rossi (Pd): «Risultato importante di tutti, faremo opposizione senza sconti»

Il primo commento arriva dal segretario regionale che lancia anche una frecciata al M5S. Il provinciale Pirovano: «Con FdI in Comune ancora più a destra»

Con uno spoglio decisamente rallentato, con molti leader politici locali letteralmente “isolati”, le prime dichiarazioni arrivano dal segretario regionale del Partito Democratico, Domenico Rossi (in foto). Pd che nel novarese è il secondo partito più votato dopo Fratelli d’Italia.

«E’ un risultato importante raggiunto grazie al lavoro del partito, di Gianna Pentenero, dei militanti, di tutte le persone che hanno creduto nel nostro progetto e di noi candidati – dichiara Rossi -. «Ringrazio Milù Allegra e Lucia Caruso, oltre al segretario, per l’impegno e la passione profusa in questa campagna elettorale intensa. Ringrazio anche tutte le persone che hanno voluto accordarmi la loro fiducia. Se Cirio si confermerà presidente, deve sapere che troverà un’opposizione senza sconti sui temi che hanno caratterizzato la nostra campagna elettorale a partire dalla difesa della sanità pubblica. Sono convinto che il Piemonte meriti di più e il percorso fatto in questi mesi debba continuare con l’obiettivo di parlare a tutti, a partire dai troppi cittadini che hanno scelto di non votare: la percentuale di astenuti è drammatica e tutta la classe politica deve farsi carico di un problema che mette a rischio il sistema democratico».

Infine una frecciata al Movimento 5 Stelle: «In troppi hanno “scommesso” nei mesi scorsi su un risultato negativo, ma evidentemente si sbagliavano. I cittadini, invece, hanno riconosciuto la credibilità dei nostri candidati e della nostra proposta. Chi pensava di farcela da solo e ha tentato di togliere voti al Pd dovrà rivedere la sua strategia. Occorre lavorare insieme contro la destra che avanza».

«Il nostro partito ha sostanzialmente retto bene in occasione di questa tornata elettorale – afferma a La Voce il segretario provinciale del Partito Democratico, Rossano Pirovano -. Un risultato che soprattutto nel capoluogo si sta rivelando oltre le aspettative, ben al di sopra della media generale, anche se però ci penalizza nel resto della provincia». Per Pirovano questo vuol dire «che abbiamo fatto un lavoro importante, che ci deve spronare ancora di più in futuro. Nel centrodestra quello che colpisce è indubbiamente il risultato della Lega, se pensiamo che si tratta del partito che esprime il sindaco e che non otteneva da anni un consenso così basso. È chiaro che i cittadini novaresi hanno capito la cattiva amministrazione di questo ultimo periodo in diversi ambiti. Però c’è da riscontrare una crescita di Fratelli d’Italia, cosa che ci porterà a confrontarci con un Comune ancora più spostato a destra».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni