RadiciGroup regala 1.000 euro lordi ai propri dipendenti come sostegno all’aumento dei costi

Si tratta di 1500 collaboratori di tutte le sedi italiane. Il budget totale stanziato è di oltre 2 milioni di euro

RadiciGroup regala 1.000 euro lordi ai propri dipendenti delle sedi italiane come sostegno per fronteggiare l’aumento dei costi energetici e i rincari del costo della vita. Un’iniziativa che vuole essere anche un riconoscimento al lavoro di squadra svolto da tutti i lavoratori in tempi in cui gli scenari macroeconomici e di mercato sono soggetti a repentini cambiamenti e si rende necessario far fronte ad attività non programmate anche in tempi strettissimi.

La misura riguarda circa 1.500 collaboratori, compresi i lavoratori interinali, e il budget totale stanziato è di oltre 2 milioni di euro. L’importo verrà rilasciato nelle competenze di maggio ai lavoratori in forza in tale mese.

«Si tratta di un’azione pensata per contribuire in maniera attiva a sostenere i nostri collaboratori in questa congiuntura economica che ha visto un aggravio delle spese in ogni bilancio familiare, soprattutto in Italia, uno dei Paesi che negli ultimi mesi è stato maggiormente impattato dagli aumenti dei costi energetici – commentano Angelo, Maurizio e Paolo Radici, azionisti di RadiciGroup -. E’ anche un modo per premiare una squadra che, grazie a continuo impegno, flessibilità, grande spirito di adattamento e affiatamento, è riuscita a raggiungere dei risultati positivi anche in un contesto non facile».

L’iniziativa si aggiunge alle misure già presenti in RadiciGroup, che da sempre pone grande attenzione ai suoi dipendenti, al loro benessere e al bilanciamento tra vita privata e professionale.

In questa direzione si colloca l’adesione di alcune aziende del Gruppo al Progetto WHP (Workplace Health Promotion), promosso da Regione Lombardia, ATS Bergamo e Confindustria Bergamo con l’obiettivo di promuovere la salute e il benessere sul luogo di lavoro: in questi anni, RadiciGroup ha coinvolto i suoi collaboratori in una serie di attività dedicate alla promozione di un’alimentazione corretta, di un’attività fisica regolare, del benessere personale e sociale e della conciliazione vita-lavoro.

Inoltre, una pratica di lunga data e che annualmente viene confermata, è quella delle Borse di studio per i figli dei dipendenti di RadiciGroup: il mese scorso sono state consegnate a oltre 40 giovani “dottori”, che hanno conseguito a pieni voti nel 2019 e nel 2020 la laurea in diverse facoltà, da Matematica a Economia, da Lingue e Comunicazione a Ingegneria.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL