Imprese, Novara cresce di poco. Unica provincia del Piemonte Orientale con dati positivi

Il saldo anagrafico delle imprese è pari a +115 unità a fronte delle 1.646 nuove iscrizioni e 1.531 cessazioni

Novara è l’unica provincia del territorio del Piemonte Orientale ad avere registrato nel 2023 un incremento leggermente positivo del tessuto imprenditoriale: +0,39% rispetto alle altre province che hanno mostrato numeri negativi: Biella, la peggiore, (-1,08%), seguita da Vercelli (-0,50%), e dal Verbano Cusio Ossola (-0,10%).

I numeri parlano complessivamente di 3.662 nuove imprese, a fronte di 3.813 cessazioni (escluse quelle d’ufficio, pari a 467), per un totale di 72.692 imprese registrate al 31 dicembre 2023.

Sul territorio novarese il saldo anagrafico delle imprese è pari a +115 unità a fronte delle 1.646 nuove iscrizioni e 1.531 cessazioni (al netto delle 57 cessazioni d’ufficio registrate nell’anno).
Il bilancio tra le imprese iscritte e le imprese cessate si traduce, pertanto, in un tasso positivo pari al +0,39%. Lo stock di imprese registrate al 31 dicembre 2023 ammonta complessivamente a 29.252 unità.
I soli settori a esprimere un tasso di variazione negativo sono il commercio (-0,77%) e l’industria (-0,66%), mentre il maggiore dinamismo viene registrato dagli altri servizi (+1,20%). In lieve crescita l’agricoltura (+0,72%) e le costruzioni (+0,60%), sostanzialmente stabile il turismo (+0,14%). Per quanto riguarda le imprese artigiane, nel 2023 si rilevano 563 iscrizioni e 633 cessazioni (oltre all’unica cancellazione d’ufficio registrata), portando il numero di imprese registrate 8.755 unità.

«I dati relativi alla nati-mortalità delle imprese mostrano un risultato complessivo privo di dinamismo e con alcuni comparti, come l’industria ed il commercio, caratterizzati da numeri in contrazione in tutte le realtà provinciali – commenta Fabio Ravanelli, presidente della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte -. Il 2023 è stato un anno segnato da una grande incertezza del contesto geopolitico ed economico a livello internazionale, con un’inflazione che solo nell’ultimo trimestre è rientrata rispetto ai livelli precedenti, penalizzando i consumi, tutti elementi non certo favorevoli per lo sviluppo del tessuto imprenditoriale. In questa fase di particolare complessità l’Ente camerale conferma la sua vicinanza alle imprese, attraverso una serie di azioni e contributi economici in programma per l’anno in corso mirati a sostenere innovazione digitale e ambientale, apertura sui mercati esteri, attrattività turistica e formazione delle risorse umane».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni