Ecco “it’s Elettrica Lab 22”: non più una fiera, «ma quasi una rivoluzione»

Presentato questa mattina l'evento di quattro giorni organizzato da Comoli Ferrari e in programma la prossima settimana (dal 19 al 22 ottobre) all'Allianz MiCo di Milano, l'area congressi più grande d'Europa: un nuovo modello strategico per rispondere a un mercato in evoluzione

Luci accese su “it’s Elettrica Lab 22”, l’evento di Comoli Ferrari più atteso dell’anno è pronto a partire. Quattro giorni della prossima settimana – dal 19 al 22 ottobre – presso l’Allianz MiCo di Milano, l’area congressi più grande d’Europa, ospiteranno nei suoi 16 mila metri quadrati oltre mille eventi di un appuntamento che, rispetto al recente passato, ha decisamente cambiato pelle. Non più il classico appuntamento fieristico ma, come è stato sottolineato questa mattina, giovedì 13 ottobre, in occasione della sua presentazione, «quasi una rivoluzione. Un vero e proprio nuovo modello strategico pensato dall’azienda novarese per rispondere a un mercato in evoluzione, ma che metta però al centro l’individuo e i suoi bisogni».


Per Paolo Ferrari, amministratore delegato di Comoli Ferrari, si tratta «di un progetto che vorremmo fosse inclusivo, etico, sostenibile, in grado di creare modelli di crescita partecipativi. Un Hub di competenze e supporti a disposizione del sistema produttivo e di tutte le realtà pubbliche, economiche e sociali». Una visione verso la quale si è indirizzata Comoli Ferrari, che potrà essere realizzata, secondo Anastasia Ferrari della direzione acquisti, «attraverso le relazioni che saranno instaurate con i nostri interlocutori. Per questo sarà fondamentale aprirsi a un network sempre più di valore», mentre qualche dettaglio ulteriore è stato illustrato da Mergherita Ferrari: a cominciare da quello che avranno a disposizione i visitatori, come due Arene da duecento posti, un’area Matching con cento tavoli, l’Academy con otto aule e ulteriori dieci spazi per entrare nel merito di tutte le tematiche affrontate con la partecipazione di professionisti di alto livello: «Energy, e-mobility, lighting, entertainment, industrial automation, power distribution, home and building automation, indoor air quality, safety e security saranno gli argomenti trattati», mentre tra gli ospiti interverranno tra gli altri Oscar Giannino, Carlo Alberto Carnevale Maffé, Renato Cifarelli, il pro rettore del Politecnico di Milano Giuliano Noci, Roberto Filipelli, Aldo Colombi e Giorgio Barbaglia. Sarà poi a disposizione un’area matching «riservata agli incontro one to one personalizzati tra il visitatore e il fornitore da lui prescelto. Nel suo insieme un pacchetto di servizi e soluzioni messo a disposizione da Comoli Ferrari per dare più valore ad ogni tipo di business».


Il termine “rivoluzione” è stato utilizzato per primo da Raffaele Veneruso, direttore commerciale e marketing strategico dell’azienda, spiegando allora che “it’s Elettrica Lab 22” sarà «uno spazio dove accogliere i clienti e accompagnarli alla ricerca delle risposte più congeniali. Non si parlerà più esclusivamente di impiantistica, ma saremo un network rivolto a progettisti, architetti, designers. Tutte quelle figure professionali ma anche a quelli che ancora studiano», perché, come ha sottolineato alla fine Paolo Ferrari, «al centro della nostra nuova vision abbiamo scelto di collocare l’individuo e la necessità di creare relazioni».


La partecipazione a “it’s Elettrica Lab 22” è gratuita ma occorrerà registrarsi all’area personale del sito www.itselettrica.it, scaricando il pass da presentare all’ingresso del Padiglione 3. Sullo stesso portale è presente il programma completo e dettagliato delle quattro giornate.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni