Cassetto digitale, oltre un milione di imprese lo hanno già attivato, quasi 9 mila nel “Quadrante”

Passo in avanti sul fronte della digitalizzazione nelle imprese. Il “cassetto digitale dell’imprenditore”, l’iniziativa varata dal sistema camerale nel 2017, ha tagliato il traguardo del milione di adesioni in tutta la Penisola, di cui poco meno di diecimila (per la precisione 9.871) nelle quattro province del “Quadrante”.

Lo rende noto la “nuova” Camera di commercio di Biella e Vercelli, Novara, Verbano Cusio Ossola, spiegando tra l’altro come l’adesione ad impresa.italia.it, strumento nato con l’intento di rendere più snello ed efficiente il rapporto tra il mondo imprenditoriale e la pubblica amministrazione, sia stata suffragata da risultati significativi, in particolare negli ultimi dodici mesi, quando la crescita ha fatto registrare un aumento del centro per cento. Se da un lato, sul fronte dell’impresa, c’é sempre più voglia di impegnarsi nel “digitale”, dall’altro, grazie all’impegno del sistema camerale e di InfoCamere, la volontà è quella di mettere a disposizione degli iscritti strumenti strumenti sempre più innovativi e in grado di semplificare e alleggerire la componente burocratica dell’attività.

Il “cassetto digitale” consente infatti di accedere gratuitamente, tramite Spid o Cns, alle informazioni e ai documenti ufficiali della propria impresa (visure, atti, bilanci, fatture elettroniche e stato delle pratiche in corso) e di poterli consultare con la massima semplicità anche da smartphone e tablet.

Nelle quattro province del “Quadrante” del Piemonte Nord-Orientale, come detto, le imprese che hanno finora aderito sono 9.871 (il 13,1% di quelle complessive), numeri, ha commentato il presidente della Camera di commercio Fabio Ravanelli, «che possono ulteriormente migliorare, ma che rappresentano un risultato incoraggiante e un segnale di come il sistema camerale stia interpretando il concetto di trasformazione digitale, coniugando con l’esigenza di una reale semplificazione burocratica e amministrativa elementi prioritari per il mondo produttivo e per il sistema Paese».

Analizzando il dato dei nostri territori si può constatare come l’adesione abbia interessato tutte le diverse forme di impresa, con le società di capitali e le imprese individuali che rappresentano oltre il 75% delle attivazioni. Significativo è anche il numero dei documenti ufficiali scaricati, 26.649. Ovviamente l’iniziativa prosegue e l’accesso è disponibile dal sito https://impresa.italia.it tramite Spid o Cns; una completa assistenza viene inoltre fornita dagli uffici della Camera di commercio nell’attivazione del servizio al momento del rilascio o del rinnovo del proprio dispositivo di firma digitale. Maggiori informazioni si possono ottenere al Servizio registro imprese (firma.digitale@pno.camcom.it).

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: