Agenti immobiliari, il presidente Leo: «Unico Borsino e lotta all’abusivismo»

Nei giorni scorsi si sono riuniti a Torino, per la prima volta, i Presidenti Provinciali di FIAIP Torino, Novara, Verbania, Asti-Cuneo e di FIMAA Torino, Novara, Cuneo, Alessandria, Vercelli, con l'intento di costituire un Tavolo regionale di consultazione per la categoria

Nei giorni scorsi si sono riuniti a Torino, per la prima volta, i Presidenti Provinciali di FIAIP Torino, Novara, Verbania, Asti-Cuneo e di FIMAA Torino, Novara, Cuneo, Alessandria, Vercelli, con l’intento di costituire un Tavolo regionale di consultazione per la categoria degli agenti immobiliari rappresentati da entrambe le Federazioni e al quale si auspica, per il futuro, la presenza anche di ANAMA.

«L’incontro ha fatto emergere la necessità di accelerare su temi come la lotta all’abusivismo, per la quale province come Torino, Alessandria e Asti hanno già stilato e messo in atto Protocolli molto efficaci, con l’intenzione di fare sistema e di portare a livello regionale un impianto univoco condiviso – spiega Andrea Leo, presidente di Fimaa Piemonte, promotore dell’incontro -. Abbiamo anche affrontato il tema della cosiddetta RRE, la Relazione sulla Regolarità Edilizia degli immobili, per essere parte attiva al Tavolo con il Notariato e gli Ordini tecnici professionali per produrre un format di attestazione unico, valido in tutto il Piemonte».

Altri argomenti sono stati il progetto di realizzare un unico Borsino immobiliare regionale e di fare un accordo con i principali media locali affinché diano maggiore visibilità ai dati ricavati dal lavoro quotidiano degli agenti immobiliari delle tre Federazioni, capillare punto di riferimento e cartina di tornasole del reale andamento del mercato degli immobili.

La Consulta interassociativa ha inoltre voluto rimarcare la necessità di offrire ai clienti un servizio completo, compreso quello di gestire le esigenze finanziarie di coloro che vogliono richiedere un mutuo per l’acquisto. Tutti favorevoli alla possibilità per un’agenzia immobiliare di segnalare, in assoluta trasparenza, a banche e mediatori del credito il nominativo del cliente che abbia necessità di richiedere un mutuo finalizzato all’acquisto della casa.

Infine, il Tavolo interassociativo regionale piemontese si è anche fatto parte attiva nel monitorare i passi che si stanno compiendo a livello nazionale per vedere finalmente attuata la norma che prevede anche per gli agenti immobiliari la possibilità di scaricare direttamente on line le planimetrie catastali.

«Riuscire a fare sintesi, condividendo e possibilmente migliorando i progetti più virtuosi realizzati dalle singole province – conclude Leo – è un obiettivo raggiungibile e di grande valore sia a tutela di tutta la categoria che per una maggiore trasparenza del mercato».

[Nella foto Andrea Leo, presidente Fimaa Piemonte e Marco Pusceddu, presidente Fiaip Piemonte]

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL