Tutto lo sport si ferma per il Coronavirus

E’ una situazione in costante divenire, quella relativa al Coronavirus. Così come tutte le altre realtà, anche il mondo dello sport si è fermato, qualcuno già a partire dalla mattinata di ieri, domenica 23 febbraio, e lo sarà fino a ulteriore disposizione del Ministero di salute pubblica.

Fermo il volley nazionale e regionale: la Igor Volley non ha disputato la sfida di ieri contro Caserta, non giocherà mercoledì a Monza e nemmeno domenica 1 marzo a Chieri, tre partite da recuperare. Ferma anche la serie B1: la squadra, targata Agil Volley dovrà recuperare solo la gara di sabato, il weekend successivo avrebbe osservato turno di riposo. E ferma anche la B2 con il Romagnano. E così il settore giovanile: Il comitato territoriale Ticino Sesia Tanaro ha dato ordine di sospendere tutte le gare territoriali di qualsiasi campionato fino a martedì 25 febbraio compreso, tutto quel che salta sarà recuperato.

 

 

Nel basket al momento a livello nazionale non sono arrivate disposizioni di sospensione generale, sono state rinviate ieri e i turni infrasettimanali nelle località dove l’allarme è forte. Oleggio potrebbe con ogni probabilità saltare la prossima gara, la 24esima, fissata proprio in Piemonte a Borgosesia. Omegna invece osserva il turno di riposo. Ferma completamente l’attività giovanile: la Fip Piemonte ha dato ordine di sospendere competizioni ufficiali fino al primo marzo compreso.

Un enorme punto di domanda anche per gli allenamenti: al momento sono stati tutti cancellati, basket e volley, serie nazionale e settore giovanile. I comuni hanno fatto riferimento all’ordinanza generale e in modo particolare il sindaco Alessandro Canelli ha divulgato un comunicato in cui si parla di chiusura di tutti gli impianti sportivi comunali e palestre annesse alle scuole di ogni ordine e grado con effetto immediato. Per gli impianti privati il sindaco ha chiesto di seguire le norme ministeriali.

Stop anche per il Novara Calcio, che dovrà come la Igor recuperare tre gare: il derby con Vercelli, la gara interna contro la Giana Erminio del 27 febbraio, la gara contro la Carrarese in trasferta domenica 1 marzo.

Tutto lo sport è fermo, i palazzetti sono completamente chiusi. Rinviata anche l’ultima tappa indoor di softball che si sarebbe dovuta svolgere domenica 22 al PalaVerdi. E sospesa in corso la Carnival Cup, la manifestazione dedicata al minibasket che si è interrotta domenica pomeriggio su tutto il territorio novarese: conclusione del torneo prima del tempo per 1.600 atleti.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: