Tragico incidente sulla A4, morto un giovane calciatore del Bulè Bellinzago

Si tratta di Leonardo Balzaretti, sul pulmino insieme a due compagni e quattro accompagnatori tra cui il padre

Tragico incidente domenica sera, 12 giugno, sull’autostrada A4 tra i caselli di Marcallo Mesero e Novara Est: un pullmino con a bordo tre giovani calciatori e quattro accompagnatori del Bulè Bellinzago si è ribaltato e un dodicenne, Leonardo Balzaretti, di Galliata, è rimasto ferito molto gravemente, per poi morire nella notte all’ospedale Maggiore durante la notte, dove era stato prontamente trasportato in eliambulanza e ricoverato. Secondo notizie di stampa alla guida del mezzo c’era il padre, allenatore di una giovanile della stessa società sportiva, che è rimasto illeso.

Tra gli occupanti del mezzo ci sono altri tre feriti, ricoverati all’ospedale di Magenta, tra cui un giovane calciatore in condizioni serie.

Il gruppo stava rientrando da Viareggio, dove il Bulè Bellinzago aveva partecipato ad un torneo sportivo, e al termine del viaggio mancavamo solo pochi chilometri. Le cause dell’incidente sono al vaglio della Polizia Stradale della sottosezione di Novara Est. Secondo anticipazioni di stampa sarebbe scoppiato uno pneumatico del mezzo che si è ribaltato senza coinvolgere altri veicoli.

La notizia si è subito diffusa e i vertici della società sportiva si sono recati in ospedale ma purtroppo solo per apprendere la tragica notizia. Ora tutta la società è stretta attorno alla famiglia di Leo, che proprio sabato aveva festeggiato il suo dodicesimo compleanno con i compagni di squadra.

Non è ancora nota la data dei funerali del ragazzo ma dal Bulè Bellinzago si è già data la disponibilità che la celebrazione possa svolgersi sul campo sportivo dove il ragazzo si allenava tutte le settimane.

[ph Rainews]

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL