Rubano borsa a Novara e vengono arrestati a Magenta dopo inseguimento di 40 chilometri

Un gruppo di tre persone: un ecuadoregno di 32 anni, un peruviano irregolare di 27 anni, e una italiana di 27 anni

Rubano una borsa a Novara e vengono inseguiti per quaranta chilometri, fino a quando i carabinieri riescono a bloccarli a Magenta. E’ successo martedì pomeriggio: nel parcheggio di un supermercato di via Casorati nel rione di Sant’Agabio una pensionata di 79 anni, in un momento di distrazione, è stata derubata mentre caricava la spesa sull’auto: tre ladri, infatti, ne hanno approfittato per aprire la portiera anteriore della vettura e prendere la borsa della donna appoggiata sul sedile. Dopo la segnalazione è partita la caccia ai ladri scappati a folle velocità a bordo di una vettura verso Trecate.

Sono stati intercettati dal Radiomobile di Abbiategrasso lungo la provinciale 11 a Boffalora: da lì è iniziato un inseguimento ad alta velocità lungo la statale 336 per Malpensa, terminato soltanto a Magenta, a circa quaranta chilometri di distanza da Novara, dove i tre hanno cercato un’ultima disperata fuga a piedi. Arrestati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, il gruppo – si tratta di un ecuadoregno di 32 anni, un peruviano irregolare di 27 anni, e una italiana di 27 anni – risponde anche delle accuse di ricettazione in concorso e utilizzo fraudolento di carte di credito: i due uomini e la donna sono stati trovati in possesso delle carte della pensionata e di 500 euro prelevati proprio con il bancomat della vittima. 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Rubano borsa a Novara e vengono arrestati a Magenta dopo inseguimento di 40 chilometri