Ponte provvisorio di Romagnano, iniziati i lavori di bonifica dell’area

Un ulteriore passo avanti verso la realizzazione del ponte provvisorio a Romagnano Sesia. Dopo la sottoscrizione dell’atto di convenzione fra Anas e gli altri soggetti interessati per il ripristino del collegamento stradale lungo la provinciale 142 “Biellese” tra la stessa località novarese e la sua “dirimpettaia” Gattinara, nei giorni scorsi l’ente nazionale delle strade ha ufficialmente consegnato all’impresa aggiudicataria, la torinese Cogefa Spa, i lavori di costruzione del ponte provvisorio lungo il Sesia.

«Come previsto dalle vigenti normative in materia di attivazione dei cantieri – ha detti tra l’alto il primo cittadino di Romagnano, Alessandro Carini – eseguita la consegna dei lavori, sono iniziati da parte della stessa impresa affidataria tutti i vari adempimenti amministrativi propedeutici all’avvio degli interventi».

L’altro ieri, giovedì 25 marzo, è iniziata la delimitazione delle aree di cantiere con l’installazione della relativa segnaletica. Nei prossimi giorni si procederà invece al posizionamento dei vari fabbricati, a cui seguirà la bonifica delle aree dalla presenza di ordigni bellici. Completata questa fase gli addetti dell’impresa potranno iniziare i lavori secondo quanto previsto dal progetto esecutivo, sviluppato tra dicembre e febbraio.

L’amministrazione locale si è sentita comunque di fare un’ulteriore precisazione: tutti gli adempimenti attualmente in corso, incluso, come ha voluto ribadire ancora una volta lo stesso Carini, l’accertamento come da prassi «dell’eventuale presenza di ordigni bellici, rientrano in ogni caso nei tempi di lavoro precedentemente fissati dal cronoprogramma, stabito in 140 giorni dalla data di consegna». Nessun ulteriore ritardo è insomma al momento previsto e la realizzazione dell’opera dovrebbe essere completata entro l’estate.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *