Per gli autisti di Assa è partito il corso “GuidiAmo sicuro”

L'iniziativa è stata presenta ieri, lunedì 4 aprile, dall'assessore Lanzo, dal presidente dell'aazienda speciale per i servizi ambientali Negri e dal direttore di Confartigianato Impaloni. Ventitré gli addetti che prendono parte alle lezioni teoriche e pratiche per condurre meglio i propri mezzi

Ha preso il via nella giornata di ieri, lunedì 4 aprile, quasi in contemporanea con la sua presentazione avvenuta in mattinata in Comune, l’iniziativa “GuidiAmo sicuro”, promosso a livello locale da Assa e Confartigianato Novara nell’ambito di un progetto formativo ideato dal Comitato centrale per l’Albo nazionale degli autotraportatori. Il corso di formazione è rivolto a ventitré autisti di Assa, che partecipano gratuitamente per conseguire un perfezionamento della guida sicura ed ecosostenibile per l’autotrasporto. Perché condurre meglio un certo tipo di mezzo determinerà un minor consumo e una corretta manutenzione del veicolo una maggiore sicurezza stradale e, di conseguenza, una migliore sostenibilità ambientale.


«Si tratta di una collaborazione che coinvolge diversi soggetti – ha detto l’assessore alla Sicurezza Raffaele Lanzo – con lo scopo di poter garantire ancora di più la sicurezza degli autisti dei mezzi Assa. Come Comune non possiamo che essere soddisfatti, perché sapere che ci sono degli addetti che verranno formati nella conduzione di mezzi piuttosto difficili da manovrare».


Da parte sua il presidente di Assa Yari Negri ha ricordato come «esista da tempo una collaborazione fra la nostra azienda e Confartigianato. In questo caso parliano di una formazione sia teorica che pratica attraverso un simulatore che verrà installato a breve nel nostro cortile». Negri ha parlato di guida sicura, ma soprattutto ecosostenibile, il quanto uno degli obiettivi «sarà l’abbattimento delle emissioni nella guida dei mezzi. In un mondo sempre più complicato in tutti i settori e a tutti i livelli lavorativi, quindi la formazione e la specializzazione a corollario di un’attività che può essere considerata in maniera generalista come la guida di mezzi pesanti diventa sempre più indispensabile. Un’iniziativa che sarebbe opportuno venisse spiegata anche a livello scolastico, in quelle fasce di età interessate al conseguimento del permesso di guida e si affacciano al mondo del lavoro».


Al direttore di Confartigianato Piemonte Orientale il compito di illustrare il corso più nel dettaglio: «La parte teorica è costituita da due moduli di quattro ore ciascuno, rispettivamente sulla guida sicura e su quella ecosostenibile, alla quale farà seguito una successiva formazione pratica su strada con l’impiego si simulatori tecnologicamente avanzati».


Impaloni ha ricordato infine che le attività formative in questo ambito sono diverse e consentono la possibilità di ottenere un punteggio valido per la riduzione del premio assicurativo Inail per gli autisti dipendenti. Le imprese interessate a questo genere di iniziative potranno ottenere ulteriori informazioni contattando gli uffici di Confartigianato Piemonte Orientale.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL