Pd e M5S sulla situazione del centro: «L’amministrazione non è lungimirante»

Presa di posizione del segretario provinciale “dem” Pirovano e del capogruppo dei “grillini” Iacopino sulla situazione del traffico nel centro storico: «Basta con gli annunci, subito dei provvedimenti»

L’amministrazione comunale si starebbe muovendo per cercare di risolvere la situazione traffico del centro storico ma per le minoranze si sarebbe perso troppo tempo. La situazione, al di là dell’episodio della rissa scoppiata nel mezzogiorno di venerdì fra un ciclista e un addetto alle consegne, sembrerebbe proprio peggiorare di giorno in giorno, come si può notare nell’immagine scattata in corso Italia nella tarda mattinata di ieri, lunedì 19 aprile. E le recenti dichiarazioni dell’assessore alla Sicurezza Raffaele Lanzo, secondo gli esponenti del Pd e del Movimento 5 Stelle, avrebbero l’aria di «essere l’ennesimo annuncio privo di fatti».


«Da tempo – ha detto Mario Iacopino, capogruppo dei “grillini” in Consiglio comunale – andiamo sostenendo che la soluzione più indicata sarebbe quella di istituire una vera e propria isola pedonale. L’assessore ha parlato di Ztl “ambientale”: come al solito quando si è messi alle strette saltano fuori le tematiche riguardanti la sostenibilità. Le zone di interscambio? Altra proposta che abbiamo avanzato da tempo, come quella dei mini hub. Vedremo se ci saranno dei fatti. Occorre subito dei provvedimenti».


«Siamo ai soliti annunci – ha rimarcato il consigliere del Pd Rossano Pirovano – ma finora non è stato fatto nulla. La realtà, quella che noi diciamo da tempo, è che il centro storico si è trasformato in una vera autostrada, con tutti i pericoli del caso».

Per quanto riguarda la soluzione delle aree di interscambio, secondo Pirovano «si tratta di di un progetto studiato all’epoca dall’assessore Rigotti (membro della giunta dell’amministrazione Ballaré, ndr), uno dei “tasselli” del Musa, che vala la pena ricordare, non interessava unicamente i parcheggi e pagamento», mentre più in generale «ci troviamo di fronte al fatto che questa amministrazione continua a dimostrare di essere priva di idee, a meno che non sia un provato a proporle, e non si dimostra per nulla lungimirante. Un altro esempio? – ha aggiunto il segretario provinciale del Pd spaziando su un altro argomento di attualità – Noi eravamo riusciti a ottenere dal Demanio le caserme per dare corso al progetto di realizzare la “cittadella amministrativa”. Il sindaco Canelli prima le ha restituite e ora ha cambiato idea, sottoscrivendo una convenzione per riottenerle e insediarvi il Comando della Polizia locale…».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL