«Papà ha vinto tante battaglie, so che non ci lascerà mai soli»

«Papà ha vinto tante battaglie, so che non ci lascerà mai soli». Si è spento sabato 19 settembre a 80 anni, ne avrebbe compiuti 81 il 15 dicembre, Alberto Negri, novarese molto conosciuto, ex sindaco di Romentino dal 1990 al 1995. General manager, Negri in passato era stato consiglieri, assessore e vicesindaco; aveva guidato la allora Ussl 52 ed è stato membro del direttivo Anci, ha ricoperto il ruolo di revisore dell’ospedale Maggiore; da che è andato in pensione è stato a fianco di Giulia e Federico, i suoi figli, nel gestire l’agenzia viaggi nata da un loro progetto. Negri lascia anche la moglie Claudia, dopo una battaglia di tre mesi.

«Papà è stato un leone, ha combattuto e vinto tante battaglie, politiche, di lavoro, di salute, questa non ce l’ha fatta ma so che un giorno ci rivedremo e sarà bello, – dice Giulia, la figlia – non ha mai perso lucidità e il suo innato istinto di guerriero. Ha avuto una vita meravigliosa con tante soddisfazioni sia professionali sia politiche, tutte meritate, tutte conquistate sul campo. Ci ha insegnato tanto, ad aiutare quando si ha la possibilità di farlo, senza se e senza ma. Sono certa che non ci lascerà mai soli». L’ultimo saluto sarà oggi, martedì 22 settembre, alle 15.30 a Romentino.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL